Crea sito

”La quiche Lorraine” è una tipica torta salata della Lorena risalente al xvi secolo, è senza dubbio la più famosa tra le quiche e uno dei piatti francesi più conosciuti al mondo, probabilmente perché riesce a mantenere un perfetto equilibrio tra ingredienti rustici e delicati, sapori decisi e tenui.

 

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni:

Ingredienti

  • 400 g Pasta brisé
  • 160 g Pancetta affumicata
  • 1/2 Cipolla
  • 80 g Groviera
  • 4 Uova
  • 1 Tuorli
  • 400 ml Panna
  • 100 ml Latte
  • 2 cucchiai Olio
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

    • Imburrate e infarinate una tortiera dai bordi leggermente svasati, alta 3 cm e del diametro di 26 cm.
    • Su una spianatoia abbassate la pasta brisée con il matterello a uno spessore di 2 mm, conferendole una forma rotonda (infarinate leggermente l’asse di legno e la pasta, in modo che non si attacchi).
    • Avvolgete la pasta attorno al matterello, trasferitela nella tortiera e foderate completamente lo stampo, facendo attenzione che la pasta aderisca perfettamente in tutti i punti.
    • Con l’aiuto di un coltellino eliminate la pasta in eccesso, che deve tuttavia fuoriuscire leggermente dalla tortiera.
    • Tagliate la pancetta e la cipolla a listarelle, sbianchitele un minuto in acqua bollente e trasferitele in una padella con un filo di olio o una noce di burro per farle stufare. Tagliate il groviera a listarelle oppure grattatelo a filetti.
    • Preparate il composto per quiche: in una bastardella sbattete uova e tuorlo, condite con sale e pepe, aggiungete panna e latte e amalgamate bene il tutto.
    • Disponete la guarnizione di cipolla, pancetta e groviera sul fondo della pasta, versatevi il composto per quiche e fate cuocere in forno alla temperatura di 170 °C.
    • Trascorsi circa 15 minuti, abbassate la temperatura a 150-160 °C e procedete nella cottura finché la parte superiore sarà ben dorata e tenderà a gonfiarsi leggermente.
    • Sfornate la torta, lasciatela riposare per 10 minuti, disponetela su un piatto con carta pizzo e servite in tavola.

Consiglio

  1. Le proporzioni di panna e latte sono variabili: è possibile utilizzare esclusivamente panna, oppure ridurne la dose a 1 dl portando a 4 dl la dose di latte; in quest’ultimo caso servitevi di 5 uova intere.
  2. Il forno ideale per cuocere questa torta è quello tradizionale a gas (o, meglio ancora, quello a legna, ma a calore moderato), poiché il calore proveniente dalla parte bassa riesce a rendere la pasta croccante. Se invece utilizzate il forno a convezione, nel quale il calore viene distribuito uniformemente dalla ventola, probabilmente quando la superficie della torta risulterà dorata il fondo non sarà ancora completamente cotto: potete parzialmente ovviare a questo inconveniente ponendo la torta cotta su una piastra, in modo da fare asciugare bene il fondo; prestate tuttavia attenzione a non bruciare la pasta.
  3. Per sformare la torta è sufficiente appoggiarvi sopra un piatto piano grande, girare la quiche, togliere la tortiera, appoggiarvi la carta pizzo e il piatto da portata e girare nuovamente, togliendo il primo piatto.

 

Vai alla barra degli strumenti