Crea sito

La carne bianca è una carne molto versatile adatta per le diete povere di colesterolo. Scopri quali sono i suoi benefici.

Carne bianca o carne rossa? Quale delle due è più buona e sopratutto, quale delle due fa più bene alla salute?

Se anche tu vuoi utilizzare questo tipo di alimento nella tua dieta ecco tutto quello che c’è da sapere sulle carni bianche.

Carni bianche: come riconoscerle e le caratteristiche

Come si distingue la carne bianca dalla carne rossa?

La distinzione principale viene fatta a livello chimico, ovvero, in base alla quantità di mioglobina presente nella carne. Si tratta di una proteina contenuta nella muscolatura dell’animale, che ha come principale funzione, quella di trasportare l’ossigeno.

Un animale giovane avrà una minore quantità di mioglobina, viceversa, un animale adulto presenterà una concentrazione maggiore di questa proteina.

La presenza più o meno consistente della mioglobina influisce anche sulla colorazione della carne. Maggiore è la quantità di mioglobina, più intensa è la colorazione della carne.

Carni bianche: quali sono da preferire?

Le carni bianche più diffuse e maggiormente presenti nelle nostre case, sono le carni di pollo, tacchino e coniglio. Tuttavia, contrariamente a quanto si pensa, sono da annoverare tra le carni bianche anche la carne di maiale, la carne di vitello e infine quella di agnello. Il maiale infatti, viene incluso in questa categoria, in quanto nel momento della macellazione assume un colore più chiaro rispetto ad altri animali come la mucca, il cervo o ancora il cavallo.

Ecco quali sono le tipologie di carni bianche migliori da usare nelle proprie ricette:

  • Pollo: è la carne bianca per eccellenza. Amata sia dai più grandi che dai piccini, si fa apprezzare non solo per la sua versatilità, ma anche per i prezzi abbordabili e accessibili. Molto facile da digerire può essere cotto in tantissimi modi: dalla piastra, all’arrosto, alla cottura in umido o al forno, è l’alleato perfetto della tua dieta.
  • Maiale: “Del maiale non si butta via niente” dicevano i nostri nonni. In effetti, la carne del maiale è una carne leggera e gustosa che può essere preparata in molti modi. Dalla bistecca, al prosciutto cotto, alla porchetta, la carne di maiale è un must per tutti coloro che vogliono avere una carne bianca buona e senza rinunciare a nulla. La carne di maiale si presta soprattutto ad una cottura alla piastra o ancora all’affumicatura, insomma due cotture che rendono questo tipo di carne un ingrediente da gourmet.
  • Tacchino: Meno diffuso rispetto al pollo, la carne di tacchino è una delle più magre in assoluto. Grazie alla ridotta presenza di grassi, è particolarmente indicata per chi sta seguendo una dieta ipocalorica. In cucina, da il meglio di sé quando cucinata al forno, arrosto o ancora alla piastra. In altre parole una carne leggera e dalle mille risorse.
  • Coniglio: è una carne tenera e delicata, che per avere il massimo del sapore deve provenire da allevamenti attenti e certificati. Il coniglio affinché assuma il gusto che tutti noi conosciamo, deve mangiare un nutrimento adatto. La carne di coniglio è una carne ricca di vitamine, ferro e sali minerali, e questo lo rende adatto ad ogni tipo di dieta.
  • Vitello e agnello: pur provenienti da specie che in età adulta rientrano di diritto nelle carni rosse, per via della giovane età vanno inclusi nella carne bianca. Sono molto teneri e si adattano ad ogni tipo di cottura.

Benefici della carne bianca

La carne bianca, è una carne particolarmente adatta alle diete povere di grassi, che si è fatta apprezzare per la sua elevata digeribilità. È dunque una carne molto salutare in grado di apportare numerosi nutrienti alla dieta e tantissimi benefici per chi la introduce nell’alimentazione abituale.

Vediamone alcuni:

  • La carne bianca è ricca di vitamina B12, un tipo di vitamina fondamentale nel processo di metabolismo energetico e nella ricostruzione dei tessuti connettivi.
  • È un tipo di carne dotato di fibre muscolari molto fini e sottili: questo rende tenerissima e facilmente masticabile.
  • È adatta a tantissime ricette salutari: si presta a cotture leggere e povere di calorie, come ad esempio la piastra, la cottura con le padelle in pietra o ancora la cottura in forno. Ottima da abbinare a verdure bollite o insalate dalle fantasie più varie.
  • Ha un basso apporto calorico e può essere consumata più volte nell’arco della settimana. A differenza delle carni rosse il cui utilizzo va ben bilanciato, la carne bianca può essere assunta anche 5 volte a settimana. Questo perché oltre a essere povera di colesterolo contiene dei grassi salutari, che non hanno effetti negativi sul nostro organismo.
  • Perfetta per chi ha alcune patologie particolari come il diabete o ancora chi è in gravidanza: è un alimento completo che apporta i giusti nutrienti indispensabili ad un corretto sviluppo e funzionamento dell’organismo.

In altre parole, la carne bianca è un alimento buono, sano, ricco di tutte quelle vitamine e proprietà che contribuiscono al benessere della persona.

Infine ciò che vi raccomandiamo, è di variare sempre la dieta al fine di assumere i corretti nutrienti che fanno tanto bene al nostro corpo. Per qualsiasi dubbio, una buona soluzione è quella di rivolgersi ad un buon dietologo che ti consiglierà l’alimentazione più adatta al tuo stile di vita.

Fonte: il Web
Vai alla barra degli strumenti