Crea sito

Il baccalà mantecato con polenta bianca è un delizioso piatto unico della tradizione veneziana.

Questa ricetta si prepara con lo stoccafisso, merluzzo norvegese conservato tramite essicazione con aria fredda che in Veneto viene chiamato, appunto, baccalà. Un piatto facile e veloce, ma ricco di gusto e tradizione.

 

 

  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 Persone

Ingredienti

  • 800 g Baccalà (ammollato)
  • 500 g Farina di mais bianco
  • 150 ml Latte
  • 1 spicchio Aglio
  • Prezzemolo
  • Olio di oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

    • Portate a ebollizione un litro e mezzo di acqua, salata e versate la farina a pioggia stemperandola con una frusta: portate quindi a cottura la polenta (circa 40 minuti) mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Fatela raffreddare su di un vassoio, quando sarà ben fredda tagliatela a rettangoli che andrete ad abbrustolire in forno con il grill o in una bistecchiera!
    • Per preparare il baccalà alla veneziana iniziate mettendo lo stoccafisso per almeno 24 ore in ammollo in acqua corrente, lasciando scorrere un filo d’acqua, oppure cambiando spesso l’ammollo. Poi tagliatelo a pezzi e ponetelo in un tegame coprendolo con acqua fredda e latte, salate leggermente e portate a ebollizione schiumando di tanto in tanto.
    • Cuocete il baccalà per circa 20 minuti, fino a che sarà ben cotto e tenero (se fosse necessario lasciatelo 10 minuti in più). Scolate il baccalà e pulitelo, privandolo delle lische e della pelle, poi riducetelo a pezzettini e mettetelo in una ciotola. Con un cucchiaio di legno (o in una planetaria), mescolate energicamente il baccalà, aggiungendo l’olio a filo, come nella preparazione di una maionese. Otterrete una crema compatta e omogenea, di aspetto lucido e con ancora qualche pezzo intero.
    • Aggiustate di sale e di pepe e aggiungete un trito di prezzemolo e di aglio.

Note

Vai alla barra degli strumenti