Ricette antiche siciliane | Filetto di maialino in crosta di pistacchio e salsa al cacao amaro

 Ricette antiche siciliane: Filetto di maialino in crosta di pistacchio di Bronte  e salsa al cacao amaro.Oggi per questa ricetta slow food maliano nero in crosta di pistacchio di Bronte e salsa al cacao amaro , troviamo dei presidi slow food un connubio di carne e cioccolato con due presidi della nostra Sicilia ( pistacchi di Bronte e maialino nero) L’importanza e la tutela della tecnica di allevamento, la particolarità di questi suini, il territorio in cui essi sono allevati.C’e il rischio di estinzione di questa razza suina (una delle poche sopravvissute in Italia) . costituirebbe una grave perdita per il patrimonio genetico, ma anche e soprattutto per l’economia locale e per il piacere gastronomico .

ricette di  slow food

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g di filetto di maialino
  • 100 g farina di pistacchi
  • Olio extravergine di oliva

Per la salsa al vino rosso

  • 2 l vino rosso
  • ¼  di fondo bruno
  • ½  stecca di cannella
  • 100 g di miele
  • 100 g di burro
  • Sale e pepe

 

Per la salsa al cacao

  • 50 g di miele
  • ¼ di fondo bruno
  • 2 cucchiai di salsa di al vino rosso ù30 g cacao amaro
  • 50 g di burro
  • Sale , pepe

 

 

Preparazione

  1. Per la salsa l vino rosso In un tegame far ridurre il vino rosso di ¾ , aggiungere due mestoli di fondo bruno , mezza stecca di cannella e 100 g di miele . Infine incorporare il burro affinché la salsa sia ben legata e aggiustare di sale e pepe.
  2. Per la salsa al cacao caramellare il miele scaldandolo in padella finché comincia a dorare, aggiungere il fondo bruno e la salsa di vino rosso , e lasciare cuocere per  5 minuti quindi aggiungere il cacao , legare con il burro e aggiustate di sale e pepe 
  3. Per il maialino  Spadellare il filetto di maialino con olio , facendo attenzione  che rimanga al sangue all’interno , togliere dal fuoco , cospargere accuratamente con la farina di pistacchi e passare in forno a 160°C per 4 o 5 minuti .

 

Presentazione

Affettare il filetto , disporlo sul piatto accompagnato della salsa al cacao e decorare a piacere .


per il fondo bruno cliccate qui per la ricetta

 

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da Alessandra

Amo il mio fantastico mondo Sono nata in un piccolo villaggio in Colombia. Molto giovane mi sono innamorata ed è nato Christian, mio figlio. Mi sono trasferita a Bogotà, dove mio fratello aveva appena aperto un ristorante italiano. Ero stanca di vivere nel piccolo paese dove ero nata e cercavo un significato diverso nella mia vita. Così ho cominciato a capire, sperimentare in cucina. Ma per me non era mai abbastanza. Volevo andare avanti, fare progressi. Chiesi a mio fratello missionario, appena rientrato in Colombia di portarmi con lui in Italia, volevo cambiare vita. Della Colombia ricordo i frutti mangiati con la buccia, gli alberi sui quali mi arrampicavo, il rapporto con la natura così presente. E poi la musica, il calore della gente, i sorrisi, i colori. E' tutto rigoglioso e colorato nel mio paese. Queste immagini sono quelle che riproduco nei miei piatti. Ogni volta che posso torno in Colombia. Per me cucinare è una scoperta, un'arte, un'esperienza che non finisce mai. Un'esperienza che è variegata come è stata la mia vita e sempre diversa.

29 Risposte a “Ricette antiche siciliane | Filetto di maialino in crosta di pistacchio e salsa al cacao amaro”

    1. ciao che piacere ah ah pensavo che non passavi mai da queste parti 🙂
      si immagino che la farai tu sei cosi bravo a fare le ricette anche belle presentazione dei piatti
      grazie tante un bacio .)

  1. è una ricetta particolare che mi piacerebbe provare, ci sono alcune carni che sono perfette con il cioccolato, i pistacchi qui niente da fare non riesco a trovarli, complimenti per la ricetta, ciao cara!

    1. Cara Vickart che piacere 🙂
      che bello vederti qua di nuovo
      si e molto buona , molto particolare come dici tu , neanche molto facile da realizzare ma ti assicuro che e sublime :9
      se ti trovi di queste parti te la faccio promesso 🙂 un bacio

  2. Ciao Alessandra,
    I’ve written this recommendation of your work to share with other LinkedIn users.

    Dettagli della segnalazione: “Alessandra is a wonderful chef. Her food creations are something to look forward to. It always amazes me just how everything she prepares can be just stunning. Every time I have voraciously consumed her food it has been a delightfully pleasing gastronomic event. No matter how scintillating any conversation at the table may be, when her dishes of food hit the table, all conversation ends abruptly… to everyones enjoyment.
    _____________________________________________________
    (Spero davvero che questa traduzione si imbatte corretto!)

    Alessandra è un cuoco meraviglioso. Le sue creazioni alimentari sono qualcosa per guardare al futuro. E mi stupisce sempre quanto tutto quello che prepara può essere semplicemente incredibile. Ogni volta che ho consumato voracemente il cibo è stato un evento piacevole deliziosamente gastronomico. Non importa quanto scintillante qualsiasi conversazione a tavola può essere, quando i suoi piatti di cibo colpito il tavolo, tutte le conversazioni termina bruscamente … al godimento di tutti.”
    Categoria di servizi: Chef
    Qualità principali: Ottimi risultati, Esperto, Spiccata creatività

  3. Grazie di avere recuperato questo piatto
    che si cucinava una volta ..( tutto slow food ) ..so che la preparazione e molto lunga .. una carne cucinata cosi mai mangiata , tutto ottimo .. è uno dei piatti che non scorderò mai ..
    brava brava ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.