Treccia di sfoglia con pesce spada e formaggio

La Treccia di sfoglia con pesce spada e formaggio è una deliziosa torta salata a base di pasta sfoglia molto particolare, a forma di treccia appunto ma con un ripieno a base di pesce spada affumicato e formaggio, in particolare ho pensato di utilizzare un saporito formaggio spalmabile alle erbe e la mozzarella. Ottima idea no!?

La Treccia di sfoglia con pesce spada e formaggio si realizza in pochi passaggi ed in poco tempo, inoltre potete, secondo i vostri gusti, sostituire il pesce spada affumicato con del salmone affumicato, sarà ugualmente delizioso!

Se la ricetta della Treccia di sfoglia con pesce spada e formaggio vi è piaciuta condividetela e seguite la pagina Facebook di Sale & Zucchero. 

Entra nella nostra community culinaria e lasciati ispirare dalle mie ricette!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pasta Sfoglia Rettangolare 1 rotolo
  • Formaggio fresco spalmabile alle erbe 150 g
  • Mozzarella 100 g
  • Olio di oliva 1 filo
  • Semi di papavero 2 cucchiaini
  • uovo 1
  • Pesce spada affumicato 200 g

Preparazione

  1. Prendete un rotolo di pasta sfoglia rettangolare e spalmatevi il formaggio fresco alle erbe, disponete le fette di pesce spada affumicato ed ultimate con la mozzarella tritata. Condite con un filo di olio di oliva ed arrotolate.

  2. Tagliate il rotolo a metà nel senso della lunghezza lasciando unita un’estremità.

    Prendete le due sezioni e compattatele con le mani, iniziate ad intrecciare le due sezioni sino alla fine. Spennellate con un uovo sbattuto e guarnite con i semi di papavero.

  3. Fate cuocere in forno caldo a 200° per circa 20 minuti.

  4. Tagliate a fette e servite accompagnando con dell’insalata verde condita con glassa di aceto balsamico.

    B U O N  A P P E T I T O !

Prova anche….

Precedente Sformatini di patate e broccoletti Successivo Spezzatino di maiale alla birra - Ricetta facile

Lascia un commento