Torta pere e cioccolato

Oggi è S. Giuseppe! Oggi è anche il mio onomastico e non potendo gustarmi una bella sfincia siciliana, mi accontento di un dolce che tanto mi piace, goloso ma non troppo. Eh si, questa è una versione un po’ più light della classica torta pere e cioccolato. Vedrete che non userò il burro nell’impasto ma dell’olio di semi, (se potete sceglietene uno di buona qualità!), e cosa fondamentale, cacao amaro!

Il tutto sarà reso speziato dalla cannella, usata per caramellare le pere, ed un po’ più strong dall’aggiunzione di un liquore a vostra scelta. Proprio questo è un tocco di classe che vi permetterà di utilizzare questo dolce anche dopo una cena un po’ più chic!

Iniziamo subito e…Buon S. Giuseppe a tutti e sopratutto Auguri a tutti i papà del mondo! 

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina 00 280 g
  • uovo intero 1
  • Zucchero 150 g
  • Olio di semi 100 ml
  • Cacao amaro in polvere 50 g
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • fialetta aroma al rum 1
  • Latte 300 ml

Per le pere

  • Pere 2
  • Zucchero 3 cucchiai
  • Cannella in polvere q.b.
  • Liquore (a piacere) q.b.

Preparazione

  1. Mettiamo, in una planetaria, lo zucchero e l’uovo e lavoriamo sino ad ottenere un composto bianco e spumoso. In successione aggiungiamo gli altri ingredienti, alternandone uno solito e uno liquido, completiamo con la fialetta di aroma al rum.

  2. In una padella antiaderente, facciamo caramellare le pere, tagliate a fette non troppo sottili, insieme a 3 cucchiai di zucchero e alla cannella in polvere, alla fine sfumiamo con un sorso di liquore.

    Lasciamo cuocere per qualche minuto.

  3. Imburriamo e infariniamo una tortiera, versiamo dentro il composto e completiamo con le pere. Disponiamole a piacimento.

    Inforniamo, in modalità statica, per 30 minuti circa a 180°.

  4. Una volta cotta, sforniamo la nostra torta, lasciamola raffreddare e decoriamo a piacimento.

Senza categoria
Precedente Risotto Cozze, Bietole e Pomodorini Successivo Sformato di penne asiago e carciofi

Lascia un commento