Pesto di Finocchietto selvatico – Ricetta siciliana

Il Pesto di Finocchietto selvatico è un condimento dal sapore unico ed irripetibile. Il profumo inconfondibile del finocchietto selvatico farà da protagonista in questo pesto veramente particolare. Una ricetta tutta da provare e gustare!

Il Pesto di Finocchietto selvatico è una pianta tipicamente mediterranea, molto diffuso nella cucina siciliana, spesso adoperato nei piatti più tradizionali come la Pasta con le sarde e finocchietto alla palermitana. Il suo profumo inconfondibile dona carattere e una ventata di freschezza a qualsiasi piatto.

Il Pesto di Finocchietto selvatico è perfetto per la preparazione di primi piatti, siano essi semplici o più complessi, o più semplicemente può essere utilizzato spalmato su dei crostini di pane. Si sposa alla perfezione con il pesce, sarde e gamberetti in primis, pertanto sbizzarritevi!

Se la ricetta del Pesto di Finocchietto selvatico vi è piaciuta condividetela e seguite la pagina Facebook di Sale & Zucchero. 

Entra nella nostra community culinaria e lasciati ispirare dalle mie ricette!

Alla prossima ricetta!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Finocchietto selvatico 2 mazzetti
  • Pinoli 50 g
  • Mandorle tostate 50 g
  • Aglio 1/2 spicchio
  • Sale q.b.
  • Olio di oliva q.b.
  • Grana Padano DOP 100 g

Preparazione

  1. Prendete i mazzetti di finocchietti e metteteli in una pentola con dentro acqua fredda e salata. Ponete la pentola sul fuoco, portate ad ebollizione e da quel momento fate trascorrere 15 – 20 minuti.

  2. Nel frattempo, con l’aiuto di un tritatutto, tritate finemente i pinoli, l’aglio e le mandorle tostate.

  3. Una volta cotti, colate il finocchietto selvatico e trasferitelo in un frullatore, a questo punto riducetelo in crema.

  4. Aggiungete alla crema ottenuta il grana grattugiato, un pizzico di sale, pepe nero, il trito di mandorle, pinoli ed aglio e aggiustate di olio. Unite l’olio un po’ per volta, servirà a regolare la densità del pesto.

  5. A questo punto il vostro pesto è pronto per essere conservato. Travasatelo in dei contenitori di plastica, chiudeteli e conservateli in frigorifero o in freezer.

    Ecco pronto il vostro pesto di finocchietto selvatico!

    B U O N  A P P E T I T O !

Prova anche….

Precedente Polpette con prosciutto crudo e emmental Successivo Biscotti Gocciole - Ricetta facile ed infallibile

Lascia un commento