Funghi Portobello ripieni – Facili e Veloci

I Funghi Portobello ripieni sono un piacevole e sfizioso antipasto o contorno, facile da preparare a cui è impossibile rinunciare. La farcia ricca ma leggera allo stesso tempo è il vero segreto di questi funghi particolari. Ho scelto i funghi portobello perchè la loro forma e conformazione li fanno somigliare ad un piatto, pronti ad accogliere un ripieno sfiziosissimo ed ispirato ai sapori mediterranei.

I Funghi Portobello ripieni si preparano in pochi minuti e, grazie agli ingredienti facilmente reperibili, potrete prepararli in ogni momento!

Seguite la ricetta dei Funghi Portobello ripieni passo dopo passo e se vi è piaciuta condividetela.

Intanto io vi aspetto nella mia pagina Facebook di Sale & Zucchero, unitevi alla nostra community culinaria, condividete le vostre ricette e tradizioni.

Alla prossima ricetta!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    6 porzioni
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Funghi portobello 6
  • Parmigiano reggiano 3 cucchiai
  • Pangrattato 4 cucchiai
  • Aglio in polvere 1/2 cucchiaino
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Pomodorini ciliegino 5
  • Provola dolce 6 fette

Preparazione

  1. Pulite i funghi portobello e privateli dei gambi che utilizzerete per il ripieno.

  2. Tagliate a pezzetti i gambi dei funghi e metteteli in una ciotola con pangrattato, parmigiano grattugiato, sale e pepe.

  3. Condite con olio di oliva ed unite i pezzi di provola dolce, simil gabanino, ed i pomodorini ciliegino.

  4. Condite le cappelle dei funghi portobello con olio sale e pepe.

  5. Disponete i funghi su una teglia foderata con carta forno, mettete la farcia preparata su tutta la superficie dei funghi e condite con un filo di olio a crudo.

  6. Fate cuocere i funghi in forno già caldo a 200° per 15 minuti. Sfornate, fate intiepidire e servite!

    B U O N  A P P E T I T O !

Prova anche….

Precedente Involtini di prosciutto crudo e melanzane Successivo Gnocchi di patate con zucchine, stracchino e guanciale

Lascia un commento