Crea sito

Cuccia al cioccolato – Tradizioni siciliane

Il 13 dicembre è alle porte e per noi siciliani, abitanti del capoluogo soprattutto, iniziano i preparativi per i festeggiamenti di S. Lucia. Proprio in questo giorno, per tradizione, non si mangiano ne pane ne pasta, ne tutti i derivati della farina raffinata.Tra tante tradizioni culinarie spicca quella della Cuccia al cioccolato. La cuccia è un dolce tipico siciliano, a base di grano bollito condito con cioccolato o ricotta o crema di latte, guarnita con zucca e frutta candita, cannella e scorza di arancia. La tradizione della cuccia dolce è caratteristica del palermitano e del siracusano, proprio di Siracusa S. Lucia è Santa Patrona. Non si osserva alcuna tradizione legata al culto di S. Lucia nel catanese, invece a Caltanissetta si consuma la cuccia ma in versione salata, nel trapanese invece si usa  consumare il grano bollito nel “vino cotto”. Come vedete cambiano le usanze e le tradizioni da provincia a provincia, ad ogni mondo le tradizioni legate a S. Lucia sono tipiche del Sud Italia. Ma facciamo un passo indietro…perchè il 13 Dicembre, giorno di S. Lucia, non si mangiano i prodotti ottenuti dalla lavorazione della farina? Secondo la leggenda più diffusa, il 13 dicembre del lontano 1646 approdò nel porto di Palermo una nave piena di grano che pose la parola fine ad una carestia che aveva messo in ginocchio tutta la città. Questo miracolo venne attribuito proprio a S. Lucia, implorata dai palermitani proprio affinchè li salvasse da quel periodo buio. Ad annunciare l’arrivo della nave carica di grano, e quindi il compimento del miracolo, fu una colomba bianca che si posò sul soglio episcopale. Per poter consumare subito il grano, questo non venne macinato ma bollito e mangiato, condito solo con dell’olio. Da allora, per ricordare quel giorno, in Sicilia non si consumano cibi a base di farina, pane e pasta in modo particolare, ma cuccia, panelle (farina di ceci) ed arancine! “Santa Lucia, vulissi pani, pani unn’ aiu e accussi mi staiu”.
“Santa Lucia, vorrei pane, ma pane non ne ho e così mi sto!”. Se la ricetta della Cuccia al cioccolato vi è piaciuta condividetela e seguite la pagina Facebook di Sale & Zucchero.  Entra nella nostra community culinaria e lasciati ispirare dalle mie ricette! Alla prossima ricetta!

cuccia al cioccolato
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gGrano
  • 250 gCioccolato fondente
  • 75 gCacao amaro in polvere
  • 1 lLatte
  • 100 gAmido di mais (maizena)
  • 50 gZucchero
  • 100 gZucca candita
  • q.b.Cannella in polvere

Preparazione

  1. Mettete il grano in una ciotola e ricopritelo di acqua, fatelo riposare in ammollo per 2 giorni circa (anche 3 sarebbe meglio), cambiando ogni giorno l’acqua. Trascorsi i giorni di ammollo, colate il grano,sciacquatelo con acqua fredda e mettetelo in una pentola, ricoprite con dell’acqua e, dal momento in cui raggiunge il bollore, fate cuocere per 1 ora. Non appena il grano sarà cotto, colatelo e fatelo raffreddare. In un pentolino versate il latte, il cacao amaro, il cioccolato fondente a pezzetti e l’amido di mais. Mescolate il tutto con una frusta da cucina e ponete sul fuoco, mescolate e fate cuocere sino a quando il cioccolato non si sarà sciolto. Quando il cioccolato si sarà sciolto del tutto unite la zucca candita, lo zucchero e la cannella, (io ne metto 1 cucchiaino). Fate raffreddare la crema ottenuta e, successivamente unitela al grano, mescolate bene sino a quanto tutti gli ingredienti non saranno ben amalgamati. Ecco pronta la cuccia! Servire la cuccia al cioccolato in delle ciotoline monoporzione, spolverizzate in ultimo con la cannella! B U O N  A P P E T I T O!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.