Crea sito

Crocchè di patate alla palermitana

Le Crocchè di patate alla palermitana sono un tipico e stuzzicante finger food di origine palermitana, apparentemente facilissime, le crocchè possono nascondere qualche insidia. La scelta importante da fare per un risultato perfetto sta proprio nella scelta del tipo di patata, dovrà infatti essere molto farinosa, quella che comunemente viene definita “patata vecchia”.

Chi è siciliano, palermitano soprattutto, sa di cosa parlo, chi non lo è…vi consiglio di provare questa prelibatezza!!! Le crocchè di patate, da noi chiamate “cazzilli”, sono appunto delle crocchette di patate impastate con sale, pepe ed un trito di prezzemolo e fritte! 

Come accennavo prima, le Crocchè di patate alla palermitana proprio semplicissime non sono, infatti, questo è proprio il caso di dirlo le apparenze ingannano, basta davvero poco e le Crocchè di patate alla palermitana, una volta nell’olio, potrebbero trasformarsi in purè! Non vi dico quante prove sono state fatte prima di raggiungere la perfezione. Oggi vi posso dire che la chiave di volta dei cazzilli è il tipo di patata utilizzato, per la sua perfetta riuscita serve una patata “vecchia”, molto farinosa che lega facilmente. Fondamentale è anche la temperatura dell’olio, circa 200°, quindi molto caldo.

PROVA ANCHE LE PANELLE PALERMITANE!

Iniziamo a preparare tutto quello che ci serve e…CUCINIAMO!

Se la ricetta delle Crocchè di patate alla palermitana vi è piaciuta condividetela e seguite la pagina Facebook di Sale & Zucchero. 

Entra nella nostra community culinaria e lasciati ispirare dalle mie ricette!

Alla prossima ricetta!

  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • patate farinose ("vecchia") 1 kg
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Amido di mais (maizena) 1 cucchiaio
  • Olio di oliva (per ungere) q.b.
  • Olio di semi (per friggere) q.b.

Preparazione

  1. Mettiamo a bollire le patate, con tutta la buccia, in abbondante acqua, circa 12 ore prima rispetto a quando vogliamo mangiare le crocchè.

  2. Non appena saranno ben fredde, peliamo e passiamo le patate con l’aiuto di un passaverdura o uno schiacciapatate.

    N.B. mi raccomando passate sino a quando non ci saranno più grumi!

  3. A questo punto unite alle patate sale, pepe, amido di mais e prezzemolo. Amalgamate tutto bene in modo da distribuire equamente gli ingredienti.

  4. Con le mani ben unte di olio di oliva (serve a non far attaccare il composto tutto sulle mani!) formiamo delle crocchette che poi andremo a friggere in abbondante olio caldo!

  5. Questo è il risultato finale, adesso non resta che consarci nu bellu panino (“farcirci un bel panino” Google Translate vi ha salvato ahaha) e Buon Appetito! 🙂

Consigli

Potete gustare le crocchè di patate sia da sole che messe dentro un bel panino caldo! Potete usarle come antipastino sfizioso ma anche come cena mordi e fuggi, si possono gustare così come sono o con una bella “spruzzata” di succo di limone…a voi la scelta, ad ogni modo saranno sempre buonissime!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.