Crea sito

Carciofi attappati al sugo – Ricetta siciliana

I Carciofi attappati al sugo non sono una semplice ricetta, sono un pezzo di storia, un pezzo di famiglia, una di quelle ricette che si tramandano da madre in figlia, e da noi è proprio così, oggi vi passerò la ricetta di mia nonna.
I Carciofi attappati al sugo vengono chiamati così perchè vengo farciti e poi chiusi con un tappo di frittata, e poi cotti nel sugo, da qui la denominazione attappati. La farcia è veramente ricca, uva passa, pinoli, formaggi, mortadella, prosciutto e chi più ne ha più ne metta! Una ricetta assolutamente da non perdere.
Se la ricetta dei Carciofi attappati al sugo vi è piaciuta condividetela e seguite la pagina Facebook di Sale & Zucchero. 
Entra nella nostra community culinaria e lasciati ispirare dalle mie ricette!
Alla prossima ricetta!

Carciofi attappati al sugo
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni10 carciofi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 10carciofi
  • 150 gcaciocavallo
  • 100 gprimo sale di vacca
  • 150 gpangrattato
  • 70 gmortadella
  • 8 gpinoli
  • 15 guva passa
  • 1.5 lpassata di pomodoro
  • 50 gprosciutto cotto
  • 4uova
  • 30 gGrana Padano DOP (grattugiato)
  • 30 gpecorino siciliano (grattugiato)
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 1/2cipolla (tritata per il ripieno)
  • 1/2cipolla (tritata per il soffritto)

Strumenti

  • Padella
  • Tegame
  • Ciotola
  • 4 Ciotoline
  • Cucchiaino
  • Cucchiaio
  • Forchetta

Preparazione

  1. Carciofi attappati al sugo

    Per prima cosa pulite i carciofi, privandoli delle foglie esterne più dure. Tagliateli, levando la punta spinosa, lasciate una piccola parte di gambo, vi servirà per prenderli, la parte tenera di gambo che andrete a levare, tagliatela a pezzetti e conservatela per il ripieno.

    Allargate i carciofi per bene con le mani e metteteli in ammollo con acqua e sale per circa 10 minuti, in tal modo si ammorbidiranno e sarà più facili farcirli.

    Adesso dedicatevi alla preparazione del ripieno.

    Tagliate a cubetti il caciocavallo ed il primo sale.

    Riducete a striscioline la mortadella ed il prosciutto cotto.

    Tritate finemente mezza cipolla, dovrà essere quasi grattugiata.

    Versate in una ciotola capiente il pangrattato, unite i formaggi a cubetti e quelli grattugiati, aggiungete la mortadella, il prosciutto, l’uva passa ed i pinoli. Adesso aggiungete la cipolla e circa 4 cucchiai di olio di oliva, iniziate a mescolare, aggiustate di sale e pepe nero.

    Gocciolate ed asciugate con della carta assorbente i carciofi, continuate ad allargarli, facendo attenzione a non romperli, farcite i carciofi con il ripieno preparato. Schiacciate bene il ripieno all’interno, dovrà essere ben compatto, farcite i carciofi sino all’orlo.

  2. Carciofi attappati al sugo

    In una ciotola sbattete le 4 uova, conditele con un pizzico di sale.

    Mettete sul fuoco una padella ampia ed antiaderente, versatevi circa 3 cucchiaio di olio e fate scaldare. Prendete ciascun carciofo ed immergetelo nello sbattuto di uova, tenendolo dal gambo. Fate in modo che lo sbattuto di uova bagni la parte del condimento ed il bordo del carciofo.

    Velocemente, mettete il carciofo a testa in giù nella padella, schiacciate leggermente, ecco che si formerà la cosiddetta “tappa”, ovvero un tappo di frittata che non farà fuoriuscire il ripieno dei carciofi. Quando il tappo di frittata si sarà formato, fate rosolare i carciofi per qualche minuto, in tal modo il tappo di frittata verrà fissato anche ai bordi.

  3. Carciofi attappati al sugo

    Nel frattempo prendete un tegame capiente ed alto, soffriggete mezza cipolla tritata, unite la passata di pomodoro, aggiustate di sale e pepe e fate cuocere sino a bollore.

    Poi mettete i carciofi attappati nel sugo, rosolateli nel sugo per qualche minuto dopo di che lasciate cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti, ricordatevi di girare i carciofi di tanto in tanto.

  4. Quando i carciofi saranno cotti, spegnete il fuoco e lasciate riposare per circa 15 minuti, dopo di che servite.

    Buon appetito!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!