Capelli sani & belli a prova Pantene: scopri come…

Caro Blog, questo articolo poco ha a che fare con la cucina, piuttosto riguarda chi dentro la cucina ci sta parecchio, ovvero noi donne e le nostre chiome.

Ogni giorno, i nostri capelli subiscono gli effetti delle nostre abitudini sbagliate e della nostra vita, così spesso sono stressati, secchi, ribelli… in poche parole brutti da vedere. A volte i prodotti che troviamo sul mercato creano sulla nostra chioma un effetto salutare “finto“; infatti grazie a siliconi e parabeni risulteranno alla vista più sani e lucenti, ma in realtà è solo un “falso d’autore“, perchè stanno soffrendo più di prima. E allora?! Cosa dobbiamo fare? Andare dal parrucchiere e tagliamo 3/4 dei nostri capelli? NO! Proviamo a prendercene cura giorno dopo giorno sia con sane abitudini che con qualche rimedio naturale, Di cosa sto parlando? Proseguite a leggere l’articolo e capirete meglio…

Un valido alleato della nostra chioma è l’aceto di mele, generalmente lo usiamo per condire l’insalata, oggi ne scopriremo un altro uso.
Premetto che non bisogna usarlo puro, sarebbe troppo aggressivo, bisogna, piuttosto, diluirlo nell’acqua. Le dosi consigliate sono: 2 tazze d’acqua tiepida per una tazza di aceto. Ma come applicarlo? Versiamo il composto sui capelli avendo cura di bagnarli dalla base alle punte, poi strizziamoli leggermente e lasciamo agire l’acqua e l’aceto di mele per circa 30 minuti, coprendo i capelli con un asciugamano caldo. Dopo il risciacquo (con acqua fredda per restringere le cuticole), e l’asciugatura resteremo piacevolmente sorprese: la nostra chioma sarà super luminosa e morbida.

Una vera mano santa per i nostri capelli è l’olio di cocco, assicuratevi che sia di origine biologica e che sia stato ottenuto mediante spremitura a freddo, ma udite udite, potete farlo anche voi a casa! Scopri come … (Olio di cocco come farlo in casa).
Quest’olio ha un super potere idratante pertanto sarebbe una buona abitudine aggiungerne un paio di gocce allo shampoo usato abitualmente. Massaggiamo ciocca per ciocca, dalla radice alle punte e lasciamo in posa per mezz’ora e poi risciacquiamo accuratamente.

Uno dei rimedi più antichi per la cura dei capelli, usato sin dai tempi delle nostre nonne, è l’applicazione dell’olio di oliva.
Per un’applicazione corretta bisogna inumidire leggermente i capelli e massaggiare, dalla radice alle punte, la cute ed i capelli, distribuendo mezza tazza piena di olio di oliva. Poi procediamo raccogliendo i capelli sulla testa, chiudendoli in un asciugamano caldo e lasciamoli in posa per 45 minuti circa prima di risciacquare. In caso di capelli estremamente secchi e sfibrati, lasciamo in posa il trattamento per una notte intera.

Per capelli che necessitano una “dolceidratazione, vi consiglio di provare il Miele: Questo risciacquo va fatto dopo lo shampoo. Dobbiamo solo mischiare un cucchiaio di miele puro in un litro d’acqua. Versiamolo sui capelli già lavati, quando sono ancora umidi. Successivamente, continuare con il balsamo abituale. Il miele è un idratante naturale per eccellenza, che attira e trattiene le molecole dell’acqua che idratano i capelli.

Un vero e proprio rimedio per capelli secchi e sfibrati è costituito dall’utilizzo dell’olio di Argan! Vi consiglio di comprarne uno biologico, quindi recatevi in erboristeria o, se non volete spendere molti soldini, potete acquistare l’olio di Argan della Omnia “Linia Eco Biologica. L’applicazione di tale olio prevede prima un lungo massaggio alla cute, questo perchè è bene preparare il cuoio capelluto massaggiandolo con vigore quando i capelli sono ancora asciutti. Avete presente i movimenti che fanno le parrucchiere con le dita mentre vi lavano la testa? Ecco, provate a ripeterli lentamente sulla vostra cute, in modo da rinvigorire la circolazione e consentire all’olio di essere assorbito al meglio. Sì, perché l’olio di Argan sui capelli non fa bene solo alla nostra chioma, ma anche alla pelle della vostra testa che si idraterà allontanando secchezza e forfora. Una volta sistemato la cute non dovremo far altro che passare l’olio di Argan sui capelli, dalla radice alle punte lasciandola in posa almeno un’ora. Successivamente potremo lavare la testa con uno shampoo neutro e passare alla normale asciugatura. Per i casi più difficili consiglio di lasciare in posa l’olio di Argan sui capelli tutta la notte, avvolgendo la testa in un asciugamano caldo.

Spero di aver dato una mano ai vostri capelli! Mi raccomando non trascurateli e provate questi rimedi, prepariamo al meglio i capelli al sole, al caldo e all’Estate alle porte!

Al prossimo consiglio! 😉

 

Precedente Burro di cocco: benefici, utilizzo e come farlo in casa Successivo Caponata di melanzane, peperoni e patate alla siciliana