Buongiorno! oggi una ricetta originale e gustosa: lo strudel ai semi di papavero. Soffice e profumato, vi stupirà per la sua bontà e delicatezza. La ricetta dell’impasto l’ho trovata su Giallozafferano, per il ripieno ho utilizzato una ricetta trovata su un libro di cucina 😉

mohnstrudel

INGREDIENTI (per 12 fette circa):

per l’impasto:

  • 25 gr di lievito di birra in cubetto
  • 60 gr di zucchero
  • 2 uova piccole
  • 300 gr di farina 00
  • 30 gr di burro fuso
  • qualche goccia di essenza alla vaniglia
  • 1/2 scorza di limone
  • un pizzico di sale
  • 80 ml di latte

per il ripieno:

  • 250 gr di semi di papavero
  • 20 gr di sciroppo d’acero
  • 20 gr di burro
  • 200 ml di latte
  • 2 cucchiai di miele
  • scorza di mezzo limone
  • una puntina di cannella

per rifinire:

  • un tuorlo
  • qualche seme di papavero

PROCEDIMENTO:

Sciogliamo il lievito in 50 ml di latte tiepido con due cucchiaini di zucchero. Facciamo riposare per mezz’ora. In una terrina, mettiamo la farina a fontana ed aggiungiamo al centro il lievito, le uova sbattute leggermente, il resto del latte, lo zucchero, la vaniglia, il limone ed il burro fuso. Lavoriamo molto bene l’impasto con le mani fino a formare una palla liscia e non appiccicosa. Copriamo con un canovaccio e lasciamo lievitare un’ora e mezza. Nel frattempo in una casseruola scaldiamo lo sciroppo d’acero con la scorza del limone grattugiato, il burro, i semi di papavero, il latte e la cannella. Facciamo sobbollire dolcemente mescolando e togliamo dal fuoco.

Appena avrà lievitato l’impasto, stendiamolo con il mattarello formando una sfoglia rotonda, al centro spalmiamo il ripieno, lasciando liberi i bordi di circa mezzo centimetro.  Arrotoliamo dolcemente sigillando i bordi, ed avendo cura di  tenere la chiusura dello strudel verso il basso e lasciamo lievitare ancora mezz’ora su una placca da forno rivestita di carta forno. Accendiamo il forno a 180°. Quando il forno sarà caldo, spennelliamo con tuorlo, decoriamo con i semi di papavero e cuociamo per circa 30 minuti, avendo cura di coprire con un foglio di alluminio se la superficie dovesse scurirsi troppo. Sforniamo, facciamo freddare su una gratella e serviamo. Si conserva molto bene per circa una settimana purchè ben chiuso.

10 Commenti su Strudel ai semi di papavero – Ricetta lievitato

  1. Che buonooo!!! 😀 l’hai mangiato quando sei andata in Baviera? Io l’ho assaggiato per la prima volta in Austria o Germania qualche anno fa e me ne sono innamorata! 🙂

  2. Ho fatto anch’io una treccia con i semi di papavero che mi aveva portato un’amica dalla Germania, ma penso che il tuo ripieno sia decisamente più sano e goloso. Brava!

  3. Ho provato a forma di chiocciola e ho spennellato con un tuorlo d uovo.Era molto buona.
    Stasera provero spennellare con l albume e decorare con granelle di zucchero.
    Grazie per la ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.