Lo stollen è un tipico dolce natalizio tedesco. Una sorta di panettone, ma molto, molto aromatico. Il marzapane ed il rum gli danno un profumo ed un sapore irresistibile 🙂 La ricetta l’ho presa da GialloZafferano, sempre di perfetta riuscita!! 🙂 Mi scuso per la pubblicazione in ritardo, ma ho avuto problemi con questo articolo: le foto erano abnormi 😀

[banner]

 

INGREDIENTI (PER UNO STOLLEN DA CIRCA 1 KG):

  • 700 GR farina manitoba (più quella per la spianatoia)
  • 300 gr di burro
  • 150 gr di arancia candita
  • 1 cubetto di lievito fresco
  • 1 cucchiaino di miele
  • 150 gr di uvetta
  • scorza grattugiata di un limone
  • 1 fialetta e 1/2 di aroma rum (oppure 100 ml di rum scuro)
  • 1 bacca di vaniglia
  • 2 bacche pestate di cardamomo
  • 100 gr di mandorle spellate
  • 12 gr di sale
  • un cucchiaino di zenzero in polvere
  • 200 gr di marzapane
  • 2 uova
  • 200 gr di zucchero
  • 250 ml di latte

per decorare:

  • 50 gr burro fuso
  • 50 gr zucchero a velo

PROCEDIMENTO:

Iniziamo tagliando a cubetto l’arancia candita e mettendo in ammollo l’uvetta con i cubetti di arancia candita in acqua tiepida e una fialetta di aroma rum. Facciamo tostare leggermente le mandorle in forno caldo oppure in un padellino antiaderente, facendole colorire leggermente. Quando le mandorle saranno fredde, riducetele a pezzi grossolani con un bel coltellaccio da cucina 🙂 In una ciotolina prepariamoci la scorza di limone grattugiata e lo zenzero. Facciamo scaldare il latte.Prendiamone un pò dalla dose totale della ricetta e sciogliamoci il cubetto di lievito. Aggiungiamoci un cucchiaino di miele. In una terrina capiente versiamo tutta la farina e pratichiamo un foro al centro, dove verseremo la mistura di lievito e latte. Mescoliamo con un cucchiaino incorporando poca farina, giusto per avere una sorta di pastella nel centro della conca. Copriamo con pellicola  e lasciamo lievitare almeno mezz’ora. Nel frattempo, incidiamo la bacca di vaniglia e versiamo i semini e la bacca nel restante latte tipido, lasciando in infusione. Scoliamo i canditi e l’uvetta dall’ammollo e passiamoli velocemente in un pò di farina, per non farli attaccare tra di loro. Facciamo fondere il burro. In una ciotola sbattiamo le due uova con un pizzico di sale, il latte vanigliato (togliendo la bacca!!), la scorza di limone e lo zenzero ed il cardamomo. Prendete la ciotola della planetaria (finalmente ce l’ho anche io!! 😀 ) e versateci all’interno il composto di farina e lievito. Fate mescolare il tutto con il gancio a foglia a velocità bassa, aggiungendo, man mano, il composto di uova e latte, lo zucchero e l’aroma al rum allungato in una tazzina di acqua. Per ultimo aggiungiamo pian piano il burro fuso. Appena gli ingredienti si sono amalgamati, mettete il gancio per impastare e fate impastare a velocità 3 per almeno 10 minuti (deve rimanere attaccato al gancio tutto l’impasto). Uniamo le mandorle tritate, i canditi e l’uvetta e impastiamo altri 2 minuti. Mettiamo ora la palla in una grossa terrina, copriamo per bene con la pellicola e facciamo lievitare in un posto caldo per un’ora. Nel frattempo diamo al marzapane la forma di un bastoncino lungo. Dopo un’ora, prendiamo l’impasto e stendiamolo leggermente, lasciando uno dei  bordi più lunghi più spesso rispetto al centro. Cerchiamo di dare forma rettangolare facendo rientrare leggermente i lati destro e sinistro. Al centro, nella conca ottenuta mettiamo il bastoncino di marzapane e richiudiamo il lato meno spesso su quello più erto e pressiamo col mattarello al centro, per dare la forma tipica dello stollen. Compattiamo con le mani per dare la forma di una sorta di strudel gigante 😀

Accendiamo il forno a 180° e, appena ha raggiunto la temperatura, inforniamo il nostro stollen adagiato in una bella teglia coperta di carta forno. Dovrà cuocere circa 60-70 minuti (nel mio forno elettrico statico ha cotto 55 minuti e ho dovuto coprire con carta d’alluminio perchè si stava cuocendo troppo sopra). Appena è cotto (la superficie sarà bella ambrata), sforniamolo e spennelliamolo con il burro fuso. Cospargiamolo di zucchero a velo e lasciamolo raffreddare su una gratella. Come si raffredda, avvolgiamo lo stollen in carta d’alluminio ben stretta e facciamolo riposare per almeno 4 giorni in un luogo fresco ed asciutto (io l’ho messo nella credenza con la paura che venisse spazzolato!). Più giorni lo farete riposare e più sarà buono! Il riposo serve a fargli raggiungere la consistenza tipica! Buonissimo!!!!!!

2 Commenti su Stollen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.