Fave fresche come cucinarle

Fave fresche come cucinarle
Con l’avvento della primavera la cucina si colora di nuovi colori e arrivano nuovi ingredienti ed ecco le fave. La fava è una pianta leguminosa della famiglia delle Papilionaceae, nota anche come carne dei poveri. È il frutto della fava che si trova nel baccello. Il numero di semi è variabile e può avere colori diversi a seconda della tipologia. Possono essere acquistati freschi in primavera oppure le troviamo secche tutto l’anno. A basso contenuto di grassi e calorie sono ideali per diete ipocaloriche. Scopriamo insieme un modo semplicissimo ma estremamente gustoso di cucinare le fave fresche.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioniporzioni per 4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
638,78 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 638,78 (Kcal)
  • Carboidrati 98,84 (g) di cui Zuccheri 4,16 (g)
  • Proteine 30,18 (g)
  • Grassi 14,21 (g) di cui saturi 1,71 (g)di cui insaturi 10,29 (g)
  • Fibre 22,78 (g)
  • Sodio 496,23 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 500fave (sgranate)
  • cipolla bianca (fresca)
  • olio di oliva (qb)
  • sale (qb)
  • pepe (qb)

Strumenti Fave fresche come cucinarle

Preparazione Fave fresche come cucinarle

COME CUCINARE LE FAVE FRESCHE

  1. Per prima cosa sgranare le fave.

    Come sbucciare le fave?

    Dopo aver aperto il baccello, rimuovere le fave. Si effettua un’incisione sulla superficie del baccello con un coltello, e poi tenendo leggermente premuto con le dita sgusciate le fave a mano. Le fave sbucciate possono sempre essere consumate fresche con pane e pecorino, oppure possono essere cotte.

  2. Fave fresche come cucinarle

    Come cuocere le fave? 

    Se le fave sono molto tenere, potete aggiungere in una pentola olio extravergine di oliva, aglio o cipolla dopo averli affettati, quindi aggiungere acqua o brodo vegetale fino a coprirli di qualche centimetro, e cuocere per 20-30 minuti, a seconda del tenerezza dei baccelli utilizzati.

  3. Come si usano le fave in cucina?

    Una volta cotte si possono mangiare come a zuppa aggiungendo brodo vegetale. Oppure si possono bollire, scolarli e frullarli mescolando con un frullatore ad immersione per ottenere una crema: pasta di fave, che può essere utilizzata per condire la pasta o spalmata sui crostini. Le fave cotte in padella possono essere utilizzate anche per condire la pasta o farcire frittelle salate o torta salata.

NOTE

In inverno quando non troviamo il prodotto fresco (a meno che non sia congelato) troviamo la fava secca che si cucina facendola rinvenire in acqua vedi ricetta : Purè di fave secche con cicoria

Si conserva in frigo massimo due giorni

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà di Rosanna Laterza autore del blog Oggi cucina Rosanna e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.