Plumcake allo yogurt al cocco e cacao

Questo plumcake con sorpresa è perfetto per la merenda di grandi e piccini ed è anche molto pratico da portare a scuola in una scatolina. Se volete semplificarne l’esecuzione, potete tranquillamente realizzare un plumcake “bicolore” unendo all’interno dello stampo qualche cucchiaiata di composto scuro alternata a qualcuna di composto chiaro. Avrete un bellissimo effetto a macchie! Se non avete lo yogurt di cocco, potete sostituirlo con dello yogurt alla vaniglia o alla stracciatella.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 5 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per uno stampo 26x10cm
  • 120 gcocco rapè
  • 350 gfarina 00
  • 100 gburro
  • 3uova
  • 190 gzucchero
  • 140 glatte
  • 125 gyogurt al cocco
  • 40 gcacao amaro in polvere
  • 16 glievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale
  • q.b.cocco rapè (per spolverizzare)

Strumenti

  • 2 ciotole
  • sbattitore elettrico
  • stampo per plumcake
  • carta da forno

Preparazione del plumcake

  1. Per realizzare il plumcake allo yogurt al cocco e cacao assicuratevi che tutti gli ingredienti siano a temperatura ambiente. Tagliate il burro a pezzi e inseritelo in una planetaria munita di frusta (potete anche utilizzare uno sbattitore elettrico con fruste). Unite poi lo zucchero e montate il composto fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungete le uova una alla volta continuando sempre a montare il composto per incamerare aria. Aggiungete lo yogurt e lo zucchero e mescolate. Unite farina, lievito e un pizzico di sale in una ciotola a parte, setacciatele e aggiungetele al composto. Quando avrete ottenuto una crema omogenea dividetela a metà travasando una parte in un’altra ciotola. Ora scaldate 80g di latte in modo tale che sia tiepido e mescolate il cacao fino ad ottenere un liquido senza grumi.

    Consiglio: io sciolgo il caco in una piccola parte di latte, poi aggiungo il quantitativo restante e continuo a mescolare: niente grumi!

    Aggiungete latte e cacao alla prima parte di impasto e mescolate. Foderate uno stampo da plumcake con carta da forno e versate all’interno il composto scuro. Cuocete in forno statico preriscaldato a 170° per 15 minuti. Sconsiglio il forno ventilato, potrebbe restituire una cottura non omogenea. A cottura ultimata, sfornate il vostro plumcake e lasciatelo raffreddare prima di sformarlo.

    Riprendete il composto chiaro. Come fatto in precedenza, scaldate il latte in modo che diventi tiepido, scioglieteci all’interno il cocco e aggiungetelo al composto. Foderate lo stampo già utilizzato con carta da forno (o imburratelo e infarinatelo) e versateci una piccola parte di composto in modo che copra il fondo. Tagliate a metà la parte scura e ponetela al centro, avendo cura che non tocchi nessuna delle quattro pareti in modo che non si veda dall’esterno una volta sformato. Ricoprite il tutto con il composto chiaro rimanente. Incidete la superficie per il lungo con un coltello sporco di burro fuso o olio. Spolverizzatelo con un po’ di cocco rapè.

    Infornate in forno statico preriscaldato a 170° per circa 50 minuti. Assicuratevi che sia cotta prima di sfornarla con la tecnica stecchino, avendo cura di infilzare la torta tanto da un lato che da quello opposto. A cottura ultimata, sfornatelo e lasciatelo intiepidire prima di sformarlo. Servite su un piatto di portata spolverizzato con cacao e tagliatelo a fette. Buon appetito!

Conservazione

  1. Conservate il plumcake chiuso per 2-3 giorni a temperatura ambiente. Potete anche congelare il vostro plumcake cotto oppure l’impasto crudo nello stampo e metterlo poi direttamente in forno da congelato. Attenzione però, i tempi di cottura si allungheranno!

/ 5
Grazie per aver votato!