Biscottoni inzupposi all’antica

Ecco a voi la mia versione dei biscotti probabilmente più amati dagli italiani per colazione: i Biscotti inzupposi all’antica! Tuffateli nel vostro caffè, cappuccino, latte o qualunque altra bevanda! Questa versione prevede anche l’utilizzo di farina integrale e zucchero di canna, sostituibili con la stessa dose di farina bianca e zucchero. Potete poi adattarlo secondo i vostri gusti: a casa mia piacciono rustici, ma senza esagerare! Questi biscotti possono poi essere utilizzati come regali da portare agli ospiti di casa che vi hanno invitati a cena, basterà chiuderli in un sacchetto con un grazioso nastro.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per circa 25 Biscottoni inzupposi all’antica

  • 500 gfarina (100g farina integrale – 400g farina 0)
  • 90 glatte
  • 50 golio extravergine d’oliva
  • 2uova
  • 130 gzucchero (50g zucchero integrale di canna – 80g zucchero bianco)
  • 1 bustinaammoniaca per dolci (8-10g)

Per guarnire

  • q.b.zucchero
  • q.b.cioccolato

Preparazione dei Biscottoni inzupposi all’antica

  1. Per preparare i vostri Biscottoni inzupposi all’antica iniziate assicurandovi che tutti i vostri ingredienti si trovino a temperatura ambiente.

    Scaldate il latte nel microonde, prestando attenzione a non renderlo bollente. Basteranno 15/20 secondi. Sciogliete all’interno di esso l’ammoniaca.

    Attenzione! Il latte raddoppierà di volume.

    Dedicatevi ora alla preparazione dell’impasto: montate le uova con lo zucchero fino a quando il composto sarà spumoso. Se avete utilizzato lo zucchero bianco, arrestate le fruste non appena sarà chiaro.

    Versate ora l’olio e il latte con all’interno l’ammoniaca. Mescolate ancora con le fruste.

    Aggiungete a questo punto le farine setacciate in più riprese: quando il vostro impasto diventerà compatto e le fruste “faticheranno”, trasferitelo su un piano da lavoro e finite di impastarlo a mano.

    Ponete il vostro impasto su un foglio di carta da forno e adagiatene un altro sulla superficie. Iniziate ad appiattirlo con le mani, poi utilizzate un mattarello per ottenere un rettangolo (o un quadrato) dello spessore di mezzo centimetro.

    Ora tagliate circa venticinque biscottoni, preparate un piatto con dello succhero semolato e tuffateci i biscotti. Questo passaggio è fondamentale per renderli gustosi al punto giusto!

    Ricoprite una teglia da forno con il tappetino microforato (o lasciate la carta da forno su cui avete adagiato i biscotti zuccherati). Distanziate bene i biscotti: si gonfieranno in cottura. Infornate a 175° in forno statico per circa 20 minuti. La cottura del biscotto è ultimata quando il fondo sarà imbrunito.

    Lasciate raffreddare i vostri biscotti su una gratella. Nel mentre, sciogliete il cioccolato a bagnomaria o in microonde (ne serviranno circa 100g per bagnare il fondo di 25 biscotti).

    Bagnate i vostri biscotti nel cioccolato (quantità in base alla golosità del singolo!). Lasciate rapprendere il cioccolato per alcune ore prima di servire. Buon appetito!

Conservazione

I vostri Biscotti inzupposi all’antica si possono conservare chiusi in un barattolo per circa una settimana.

Variazioni

La mia versione non è aromatizzata, in quanto lo zucchero che ho utilizzato è particolarmente “saporito”. Potete decidere di aggiungere della vaniglia o della scorza di agrumi (limoni/arance).

Potete anche inserire all’interno dell’impasto frutta secca e cioccolato.

/ 5
Grazie per aver votato!