Torta alla camomilla e miele, il dolce della sera

Torta alla camomilla e miele, il dolce della sera

Questo è il dolce della buona notte. La torta alla camomilla e miele. Leggera, senza burro ne uova. Incredibilmente soffice e leggera, per terminare in dolcezza la giornata ed avviarla verso tanti bei sogni.

Tutta la dolcezza del miele e l’azione rilassante della camomilla in questa torta, per questo indicata da consumare nel tardo pomeriggio o la sera.

Ovviamente nulla vieta di poter mangiare questa torta in qualsiasi altro momento della giornata, sia a colazione che a merenda. Inoltre, è possibile sostituire la camomilla con thè o tisana a piacere.

Inoltre, grazie all’assenza di burro, latte o uova, è particolarmente indicata per chi soffre di intolleranze verso questi alimenti. Ma se pensate che la loro assenza possa limitare in qualche modo la bontà di questa torta, vi sbagliate: preparatela, e rimarrete sorpresi! Ne sono certa, accadrà! Così com’è accaduto a me la prima volta che l’ho assaggiata: leggera, morbida…non avrei mai detto, se non lo avessi saputo, che non conteneva nemmeno un uovo. Provatela!

Torta alla camomilla e miele, senza latte burro e uova

Torta alla camomilla e miele, senza latte burro e uova

 

Torta alla camomilla e miele, senza latte burro e uova

Ingredienti:

stampo da 20 cm di diametro

  • 200 gr di farina 00
  • 40 gr di fecola di patate
  • 1 bustina di lievito
  • 22 gr di olio di semi (possibilmente di arachidi)
  • 170 ml di acqua
  • 3 bustine di camomilla setacciata (oppure, 2 bustine camomilla solubile)
  • 2 cucchiaini di miele (possibilmente d’acacia)
  • 95 gr di zucchero
  • una spolverata di cannella
  • zucchero a velo (da spolverare sopra)

Torta alla camomilla e miele, senza latte burro e uova

Torta alla camomilla e miele, senza latte burro e uova

Preparazione:

Iniziate scaldando l’acqua in un pentolino, mettete le bustine della camomilla e lasciate macerare. Se invece delle bustine usate la camomilla istantanea, scioglietela nell’acqua tiepida. Mescolate assieme in una ciotola la farina, la fecola il lievito e lo zucchero. Aggiungete una spolverata di cannella ed il miele. Mescolate l’olio con la camomilla e versate pian piano sulla farina ed il resto. Amalgamate il tutto, possibilmente con le fruste elettriche.

Imburrate lo stampo o ricoprite con carta da forno e versate l’impasto. Infornate in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti, forno statico posizione centrale. Verificate la cottura, tirate fuori dal forno e lasciate raffreddare. Infine, spolverizzate con zucchero a velo. Infine: assaggiate e … stupitevi di quanto sia buona 😉 E sogni d’oro, ovviamente.

Vieni a scoprire tutte le mie ricette cliccando qui

Continua a seguirmi anche  tramite la mia pagina facebook

Lascia i tuoi commenti nello spazio apposito qui sotto

Precedente Patate all'inglese, croccanti fuori morbide dentro Successivo Arachidi pralinate, irresistibili

21 commenti su “Torta alla camomilla e miele, il dolce della sera

  1. Filomena il said:

    Questa torta mi ha incuriosita , ma leggendo il suo procedimento mi sono accorta che mancano dei passaggi per l’inserimento di alcuni ingredienti.Se è cosi , potrei avere il procedimento corretto . Grazie

    • rossellainpadella il said:

      Ma sai che hai ragione? Lo ammetto: ero convinta si abbreviasse gr…sono sempre stata pessima in matematica! Grazie 🙂

  2. Maria il said:

    Complimenti, ho appena sfornato la torta e il profumo ha riempito tutta la casa! Ho aumentato lievemente la dose di miele e usato lo zucchero di canna integrale, aggiungendo un pizzico di pepe, noce moscata, un chiodo di garofano e 5 gocce di vanillina. L’ho farcita con la marmellata di fragole della nonna e spolverata col cacao magro, MERAVIGLIOSA! Una ricetta magnifica, grazie! 🙂

  3. Dotty il said:

    Che bella ricetta!!! Voglio provarla al più presto mettendo qualche infuso aromatizzato invece della camomilla… vediamo se verrà buonissima come la tua! Dalla foto sembra sofficissima e ottima! 🙂

  4. Ciao!
    Ho provato a fare questa ricetta ma in versione Muffin.
    Non mi è venuta purtroppo. Ho usato la farina di farro e la combinazione con la fecola ha reso l’impasto molto colloso (ho dovuto aggiungerci dell’acqua per riuscire a lavorarlo con le fruste). I muffin sono venuti quindi un pastone colloso.
    Riproverò! Meglio che io torni alla farina 00 oppure che ometta la fecola (visto che vorrei comunuqe fare dei muffin)?
    Grazie

    • Rossella il said:

      Ciao. La farina che hai utilizzato tu ha una capacità diversa dalla doppio zero. Tieni conto che non ci sono nemmeno le uova. Potrei suggerirti di usare la farina di riso al posto della fecola ma sarebbe solo un tentativo, non avendola provata personalmente. Ti suggerisco di utilizzare la farina 00, almeno per questa ricetta.

  5. Pingback: QVP – Quasi Vegan Plumcake camomilla, miele e vaniglia | imitandosimpara – la "pasticcioneria"

  6. Ciao, ho appena sfornato la torta alla camomilla e c’è un “piccolo” problema. La torta non mi è venuta proprio come nella foto che hai postato, è più scura ed è molto più bassa (ho usato le percentuali che hai usato tu). Come mai? Ho seguito tutti i passaggi e non capisco proprio perché è uscita così. Grazie se mi risponderai.

    • Ciao, scusa se ti rispondo solo adesso ma il tuo messaggio era finito fra lo spam perchè conteneva un link….. il colore della torta dipende dal tipo di carote utilizzate. Io utilizzo carote biologiche, con un intenso colore arancione (c’è scritto nell’articolo 😉 ). Per l’altezza, ai usato uno stampo a ciambella come me e delle stesse dimensioni? Io ho usato uno stampo a ciambella da 24 cm di diametro. Per mantenere un’altezza simile con uno stampo normale dovrebbe essere max di 22 cm di diametro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.