PINSA romana

PINSA romana Considerata l’antenata della pizza e nominata nell’eneide, da sempre è nota nei pressi della Capitale, solo recentemente la si è fatta conoscere in tutto il mondo. Cos’è la PINSA romana Molto simile alla pizza, è più piccola, ha una forma ovale ed ha nel suo impasto farina di frumento, farina di riso e farina di soia. Farine “deboli” che danno una struttura particolare. Un impasto soffice e bolloso e più digeribile della pizza. Oltre alle farine, il suo impasto ha pochissimo lievito e matura per almeno 24, arrivando a volte anche a 60 ore! Io ne ho conosciuto l’esistenza grazie ad una pinseria aperta non lontano da casa mia. Ormai le pinserie sono diffuse in tutto il mondo, la cottura nel forno a legna resta la migliore ma oggi io qui oltre alla ricetta vi spiegherò come cuocerla in casa con un risultato simile a quello del forno a legna. pretenzioso? Provate, e poi saprete dirmi 😉 Seguimi anche sulla PAGINA FACEBOOK e su INSTAGRAM Vai alla home per continuare a leggere TUTTE le altre ricette facili e sfiziose 🙂


PINSA ROMANA
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni4 pinse
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 660 gfarina 0
  • 30 gfarina di riso
  • 30 gfarina disoia
  • 3 glievito di birra fresco
  • 500 gacqua
  • 15 gsale
  • 10 golio extra vergine d’oliva

Per il condimento:

  • 200 gpomodorini
  • 12acciughi sott’olio
  • 200 gpecorino romano
  • q.b.olio extra verige d’oliva
  • q.b.origano
  • q.b.salsa di pomodoro

Preparazione

  1. Inizia mettendo le farine nell’impastatrice, poi aggiungi il lievito sbriciolato. Versa poca alla volta metà dell’acqua e prendi ad impastare con il gancio.

  2. Aggiungi l’olio extravergine d’oliva ed il sale. Impasta e poi versa i resto dell’acqua e dopo poco il sale. Continua ad impastare fino ad incordare l’impasto, ci vorranno una ventina di minuti circa. Togli dalla ciotola aiutandoti con poca farina. Portalo in una ciotola, copri con pellicola trasparente e metti a lievitare nel frigorifero per almeno 24 h.

  3. Trascorso questo tempo o anche di più, togli dal frigorifero e traferiscilo su una spianatoia infarinata. Adesso dividi l’impasto in 4 panetti, coprili con un panno e fai lievitare per 3 ore.

  4. Stendi i panetti con le mani e allungali dando una forma ovale. Pensa alla farcitura: Spalma su ciascuna pinsa un paio di cucchiai di salsa di pomodoro, in uno strato sottile (non come la pizza) imanendo lontani dal bordo. Taglia i pomodorini in 4 e bagnali con un pò di olio e di sale, poi distribuiscili sulla superficie.

  5. Affonda le acciunghe sott’olio spezzettate nell’impasto, poi distribuisci sopra il pecorino romano a scaglie. Bagna con un filo d’olio extra vergine d’oliva e spolverizza con origano secco.

  6. Passa ora alla cottura, con il mio metodo veloce. Ritaglia 4 ovali di carta da forno e poggia sopra le pinse. Accendi il grill del forno alla massima temperatura ed aspetta finchè non sarà caldo. Scalda ora sul fuoco una padella grande anti aderente e dal fondo spesso. Falla scaldare per bene, almeno 3-4 minuti a fiamma alta.

  7. Poggia la pinsa con sotto la carta da forno sulla padella calda. Copri con il coperchio e fai cuocere per 4 minuti.

  8. Passa dalla padella alla teglia (falla scivolare sopra e stai attenta a non bruciarti). Inforna nel forno con il grill ben caldo e nella posizione più alta, e fai cuocere altri 4 minuti. Questa tecnica permette di ottenere pizze e pinse come in pizzeria!

  9. Infine tira dal grill e servi la pinsa ancora ben calda. Cottura tradizionale: Se invece preferisci usare il forno, fai cuocere la PINSA a 200°C per circa 15-20 minuti. Seguimi anche sulla PAGINA FACEBOOK e su INSTAGRAM Vai alla home per continuare a leggere TUTTE le altre ricette facili e sfiziose 🙂

Rossella consiglia:

Seguimi anche sulla PAGINA FACEBOOK e su INSTAGRAM Vai alla home per continuare a leggere TUTTE le altre ricette facili e sfiziose 🙂 La pinsa può essere farcita come meglio credi. Io ho usato gli ingredienti che vi ho messo qui. Ma tu potrai condirla a piacere.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “PINSA romana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.