Crea sito

Pesto genovese senza aglio

Il pesto genovese senza aglio è un’ alimento che proprio non amo comprare già confezionato. In primis perchè non soddisfa mai il mio gusto o quello dei miei bambini, a cui l’aglio non piace proprio. Secondo, perchè è semplicissimo e rapido da fare. Allora perchè non regalarsi un bel piatto di pasta con il pesto genovese senza aglio, sano e genuino? Ecco come fare:

 

Pesto genovese senza aglio

 

 

Ingredienti:

  • 70 foglie di basilico
  • 110 ml di olio extravergine d’oliva
  • un dito di acqua fredda
  • 90 gr di grana padano grattugiato
  • 40 gr di pecorino grattugiato
  • 25 gr di pinoli
  • una punta di sale

 

Suggerimenti: 

  • E’ consigliabile utilizzare olio dop, dal gusto denso.
  • Lavare le foglie di basilico in acqua molto fredda o con del ghiaccio.
  • Lasciarle poi asciugare da sole su un panno o carta casa, senza strofinarle. Prima di usarle, assicurarsi che siano ben asciutte. Questo impedirà che diventino nere.
  • Attenzione a non abbondare con il sale, perchè la sapidità è già fornita dai formaggi.
  • Per un pesto rispettoso della tradizione, andrebbe necessariamente utilizzato il mortaio. Per chi esula da ambizioni puriste, può utilizzare il mixer ma nella modalità pulse. Dobbiamo ottenere un “pesto” non una salsa 🙂

 

 

Procedimento:

  1. Cominciare pestando i pinoli con il sale
  2. Aggiungere le foglie di basilico
  3. Aggiungere i formaggi
  4. Poi aggiungere l’olio a filo
  5. Per ultimo, il dito d’acqua

 

 

Ed ecco pronto. In pochi minuti un pesto fantastico, adatto anche ai bambini e a chi l’aglio proprio non lo digerisce. Se si mettono a bollire nell’acqua della pasta due patate ed una manciata di fagiolini, la pasta sarà davvero super!

 

 

pasta pesto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.