Castagnole, ricetta dolci di carnevale

Le castagnole, morbide palline fritte e ricoperte di zucchero a velo.

Richiamano un pò l’infanzia, le castagnole, queste morbide frittelle dolci tipiche del periodo di carnevale. Un pò ci ci ricorda quando, da bambini, si attendeva con ansia e divertimento questa allegra ricorrenza, quando usciti da messa, ci si ritrovava a gruppi a travestirsi nelle maniere più disparate. Dove noi femminucce, ci si divertiva ad usare i trucchi della mamma, ad emulare i grandi. E dove i maschietti, impenitenti, si divertivano a prenderci in giro, noi con le prime moine, a loro malgrado irresistibili.

Si rideva chaiassosi fra uno scherzo e l’altro, con la parvenza che il tempo mai dovesse passare. Poi si correva a turno a casa di qualcuno a far merenda. E lì puntualmente, sbucava una mamma che padellino ed olio alla mano, si metteva a friggere. E noi, tra risate e allegria, masticavamo sogni e zucchero a velo.

Le castagnole sono questo. La felicità in una frittella! Ed in fondo vi svelerò il mio trucco per ottenerle tonde senza sporcarsi le mani. Pronti?

Continua a seguirmi anche su Facebook, clicca “Mi Piace” sulla mia pagina Rossella In Padella. Ricette facili, veloci e alla portata di tutti

Vieni s scoprire tutte le mie ricette cliccando qui e lascia i tuoi commenti nello spazio apposito in fondo pagina.

Castagnole, ricetta dolci di carnevaleCastagnole, ricetta dolci di carnevale

Ingredienti:

  • 80 g di ricotta
  • 50 g di zucchero
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 uovo
  • aroma vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bicchierino di Cointreau o altro liquore
  • 120 g di farina 00
  • 2 cucchiaino di lievito
  • olio di semi di arachidi per friggere
  • zucchero a velo

Castagnole, ricetta dolci di carnevale

Video ricetta preparazione Castagnole alla ricotta

Preparazione:

In una ciotola metti lo zucchero, la ricotta e la scorza grattugiata di 1 limone ed amalgama con una forchetta. Aggiungi l’uovo e mescola. Poi aggiungi sempre amalgamando, l’aroma vaniglia ed il liquore. Appena si sarà formata una pastella, aggiungi la farina, il lievito ed un pizzico di sale. Amalgama per bene fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi.

Ed ecco un trucchetto per preparare le castagnole senza sporcarsi le mani e dar loro la forma rotonda. Prendi una bottiglietta di plastica. Con una forbice ritaglia la parte inferiore. Rovesciala e versa dentro il composto (assicurati che il tappo sia avvitato). Ora in un pentolino scalda l’olio, portalo a 180/190 gradi (oppure guarda che sul fondo si formino le prime bolle). Togli il tappo alla bottiglietta e fai scendere il composto. Taglia con un cucchiaio il composto che una volta cadute nell’olio formeranno delle palline. Friggi per circa 4 minuti o comunque fino a doratura. Scola e lascia asciugare le castagnole su carta assorbente. Poi spolvera con abbondante zucchero a velo e servi.

Precedente Biscotti di frolla farciti alla nutella Successivo Patate alla Dauphinoise, ricette con con le patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.