Crea sito

Treccia salata

Oggi una treccia salata buonissima!
Con questa ricetta partecipo al contest La cucina leggera ma non troppo – Ti ritocco la ricetta.

Ingredienti:
350 g di farina “0”
un cubetto di lievito di birra
150 ml circa di latte di soia
25 g di olio
un cucchiaino di sale
un pizzico di zucchero

Per il ripieno:
1 etto di formaggio Asiago
cubetti di pancetta q.b. (indicativamente 100 g)

Preparazione:
mettere la farina a fontana e al centro sciogliere il lievito con il latte tiepido e un pizzico di zucchero (che aiuta la crescita).
Aggiungere l’olio e per ultimo il sale.
Impastare bene, fare la palla e lasciar crescere per una mezz’oretta.
Successivamente stendere l’impasto con il mattarello e dividere in tre strisce larghe circa dieci cm.
Riempire con pezzi di formaggio e pancetta ogni striscia.
Chiudere le strisce formando dei salsicciotti e poi intrecciarli.
Lasciar crescere per un’oretta sulla placca del forno ricoperta da carta da forno
Quando tutto è ben cresciuto, spennellare con il latte e reinfornare in forno già caldo per 25 minuti circa.

In questa ricetta ho cambiato il tipo di latte, utilizzando quello di soia invece di quello intero perchè più leggero e meno calorico; ho tolto l’uovo, aumentando appunto un po’ il quantitivo del latte, per toglierne il sapore deciso che è comunque bilanciato dal profumo della pancetta.

Un capolavoro 🙂
Guardate la doratura
Morbida e golosa

Partecipo al contest
La cucina leggera… Ti ritocco la ricetta!

4 Risposte a “Treccia salata”

  1. Ricetta inserita!!! grazie ancora per la partecipazione, per la pazienza e la gentilezza di tuo marito!!! un bacio ai tuoi bambini e quel birbantello mi ha catturata!! strepitoso!!! complimenti ancora per la dolcezza di lei e la faccia biricchina di lui!! 🙂

    1. Grazie!! il marito fa soltanto il suo dovere 😉 i bambini invece sono il sale della nostra vita…. e a volte ce n’è troppo! 🙂
      p.s. l’orologio del tuo computer segna due ore indietro… 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.