Risotto agli agrumi e mortadella

Nei primi anni della nostra storia ci cucinavamo spesso il risotto. Questo è stato il primo piatto che abbiamo preparato insieme, per me era la primissima volta che mi avvicinavo seriamente ai fornelli ed ho superato la prova carbonizzando la cipolla, lui deve aver pensato che sarebbero state tante le cene a stomaco vuoto.
Quella sera finimmo per mangiare un buonissimo risotto con cipolla annerita. Oggi lo ricordiamo e ne ridiamo ancora, non che questo sia perfetto, ma è tutta un’altra storia.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per due persone:

  • 170 gRiso Arborio
  • 500 mlBrodo vegetale
  • 90 gMortadella
  • 1/2Scorza di limone
  • 1/2Scorza d’arancia
  • MezzaCipolla
  • q.b.Vino bianco
  • q.b.Pistacchi
  • 20 gBurro

Preparazione:

  1. Come prima cosa preparate il brodo vegetale.

    Nel frattempo tagliate a cubetti la mortadella che dovrà essere spessa almeno un centimetro, ricavate dal limone e dall’arancia la scorza e spremete metà del limone.

    A questo punto, potete rosolare la cipolla con il burro, aggiungete il riso e una volta tostato sfumatelo con mezzo bicchiere di vino bianco.
    Fate evaporare il vino e continuate con la cottura del riso aggiungendo il brodo vegetale poco alla volta.
    A metà cottura, potete unire il succo del limone spremuto, le scorze degli agrumi e la mortadella.
    Portate a cottura il risotto, impiattate e decorate con un pò di granella di pistacchi.

Servite ben caldo.

/ 5
Grazie per aver votato!