Crea sito

Ricciarelli

Salve amici, oggi vi propongo questi strepitosi ricciarelli dei tipici biscotti di Siena profumati alla vaniglia e mandorle davvero tanto deliziosi con un gusto fondente che si sciogliono in bocca. Si realizzano spesso nel periodo natalizio e sono semplici da realizzare. Di seguito troverete la ricetta..

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gmandorle pelate
  • 100 gzucchero semolato
  • 35 galbume d’uovo
  • 95 gzucchero a velo
  • 1 pizzicosale
  • 20 gScorza di arancia candita
  • Mezzo cucchiainoessenza di vaniglia
  • q.b.zucchero a velo per lo spolvero
  • 2 gocceessenza di mandorla

Preparazione per i ricciarelli

  1. Per realizzare questi strepitosi ricciarelli serve preparare l’impasto che dovrà poi riposare per 12 ore prima di formare i tipici biscotti a rombo. In un mixer tritare le mandorle con metà zucchero semolato, aggiungere anche lo zucchero a velo, l’arancia candita, l’essenza alla mandorla e quella alla vaniglia e continuare a mixare fino ad ottenere un composto sabbioso senza andare oltre e quindi senza far uscire il liquido oleoso dalle mandorle. In una ciotola montare con delle fruste elettriche l’albume e il rimanente zucchero semolato ottenendo un composto quasi spumoso. Unire il mix di mandorle e mescolare con una spatola ottenendo un impasto compatto, liscio un pò appiccicoso e omogeneo. Mettere l’impasto in frigo avvolto nella pellicola per alimenti almeno per 12 ore. Io realizzo l’impasto la sera prima per il giorno dopo. Passate le 12 ore riprendere l’impasto dal frigo e spolverizzare di zucchero a velo una spianatoia. Formare un salsicciotto e passarlo nello zucchero a velo e tagliare con un coltello dei tocchetti di circa 1 cm. Modellare ogni biscotto con le mani formando un robo, se avete la fortuna di avere lo stampo a rombo utilizzate quello. Adagiare ogni biscotto su teglia rivestita da carta da forno, distanziarli tra loro e lasciarli riposare un’oretta a temperatura ambiente. Cuocere poi in forno caldo statico preriscaldato a 160º per 10 massimo 12 minuti senza non farli diventare troppo ambrati e colorati. Da caldi spolverizzare ancora di zucchero a velo e lasciarli raffreddare senza toccarli per 2-3 ore. Sono molto delicati e si rompono facilmente se li toccate da caldi. Quando si saranno freddati adagiarli su piatto da portata e servirli. I ricciarelli sono pronti per essere gustati e si possono conservare in contenitori di latta per un massimo di 3 giorni. Spero vi piaccia questa mia ultima ricetta, alla prossima amici.

Se volete ritornare nella homepage

https://blog.giallozafferano.it/rosly/

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da rosly

Salve a tutti mi chiamo Rosaria..la mia passione è la pasticceria e tutto il mondo che gira intorno a essa mi affascina tanto. Amo cucinare tutti i tipi di dolci ma ho una passione innata per la cucina in generale.. fin da piccola aiutavo mia madre a preparare in cucina e così all'eta di 14 anni mi decisi a frequentare la Scuola Alberghiera. Coltivo quindi questa passione da molti anni.. e quindi ho deciso di aprire un blog tutto mio per far conoscere a voi tutti la mia grande passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.