ZITI ALLO SCARPARIELLO

ZITI ALLO SCARPARIELLO, un primo piatto delizioso e veloce da preparare. Quando i napoletani vanno di fretta e non hanno molto tempo per cucinare preparano “O Scarpariello”. Si tratta di uno dei piatti tipici della tradizione culinaria napoletana nato in una delle zone più popolari della città: i Quartieri Spagnoli. La pietanza, infatti, nasce proprio in quei vicoli dove un tempo vivevano gli “scarpari”, cioè i calzolai, che lavoravano ogni giorno nelle loro minuscole botteghe per riparare o fabbricare fantastiche scarpe. Alcuni narrano che le mogli e le sorelle di questi scarpari, non avendo molto tempo da dedicare ai fornelli, preparavano un “pasto veloce” nella pausa pranzo: lo Scarpariello, appunto. Secondo un’altra tesi, invece, questo piatto si preparava con i prodotti avanzati che si avevano in casa, o con quello che regalava (quasi sempre formaggi) allo “scarparo” la gente che non poteva pagarlo. La giornata dello “Scarpariello” era il lunedì, il giorno di riposo dei “scarpari”, quando si raccoglieva tutto quello che avevano regalato i clienti e lo si cucinava insieme al ragù avanzato la domenica. Ancora oggi lo Scarpariello è uno dei piatti più cucinati dai napoletani, specialmente quando si ha la necessità di preparare un piatto semplice e veloce. Ma a differenza di un tempo, oggi viene cucinato utilizzando i pomodori pelati o i pomodorini freschi al posto del ragù avanzato come voleva la tradizione. Qualunque tesi sia veritiera questi ZITI ALLO SCARPARIELLO sono “speciali”. Non a caso la prima volta che ho portato in tavola gli ZITI ALLO SCARPARIELLO e stata dopo una giornata intera passata non a lavorare ma sulla “spiaggia di michelino” ad oziare, a pranzo un panino e la sera arrivati a casa via con lo scarpariello semplice ma saporitissimo, un tripudio di profumi. Vi lascio la ricettina, potrebbe piacervi anche Ziti alla genovese… SBIZZARRITEVI AD IMPIASTRICCIARE

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

  • 360 gziti
  • 500 gpomodori di Pachino
  • 40 gpecorino
  • 40 gparmigiano Reggiano DOP
  • 1 ciuffobasilico
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.sale

Preparazione

  1. In una padella mettete a scaldare l’ olio, aggiungete l’ aglio e fatelo appassire

  2. aggiungete i pomodorini tagliati, il sale il basilico tritato e fate cuocere a fuoco vivace per circa 15 minuti, mescolando ogni tanto

  3. fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolatela ancora al dente

  4. versatela nella padella con i pomodorini

  5. unite il parmigiano, il pecorino e mescolate in modo da avere un sughetto ben amalgamato.

  6. impiattate, aggiungete qualche fogliolina di basilico e servite

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Rosina

Amo impiastricciare ..sporco, pulisco , risporco e ripulisco.... ho due alleati in cucina...mio marito e il bimby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.