Crea sito

Vecchiarelle di zucchine e fiori

Le vecchiarelle di zucchine e fiori… che estate sarebbe senza di loro??? A casa mia “le vecchiarelle”, per mio marito “i pittìllùzzi” ovvero le frittelle di zucchine ma indipendentemente da come le si vogliano chiamare chi le ha assaggiate almeno una volta non può che non amarle. Inizia tutto al mattino presto nell’orto per raccogliere i fiori ben aperti e poi via con gli altri ingredienti facili e veloci da preparare. Le vecchiarelle di zucchine e fiori con la mia ricettina perfetta ogni volta che le porto in tavola è una soddisfazione. Come antipasto o per aperitivo da mangiare calde ma anche fredde da mangiare sotto l’ombrellone che il giorno dopo sono ancora più buone. Mia mamma quando le prepara lo fa in grandi quantità che poi finiamo di mangiarle anche dopo due giorni… che poi le sue “ vecchiarelle” hanno un valore aggiunto perché lei tende a friggerle al fuoco a legna…. ancora più irresistibili. Vi lascio la ricettina e il procedimento…. SBIZZARRITEVI AD IMPIASTRICCIARE

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3zucchine
  • 1 mazzetto fiori di zucca
  • 1 mazzettobasilico
  • 1 spicchioaglio
  • 150 gfarina 0
  • 100 gacqua gassata
  • q.b.sale
  • 2uova
  • 3 cucchiainipecorino

Preparazione

  1. lavate le zucchine e tagliatele a metà per la lunghezza

  2. grattugiatele a julienne , mettete in una scolapasta per far perdere la loro l’acqua di vegetazione

  3. pulite i fiori di zucca: togliete il pistillo e passateli rapidamente sotto l’acqua, adagiateli su di uno strofinaccio ad asciugare

  4. tritate aglio e prezzemolo,

  5. aggiungete acqua,farina e sale

  6. riprendete le zucchine grattugiate e i fiori e incorporatele alla pastella

  7. Mettete a scaldare abbondante olio per frittura in una padella antiaderente e quando l’olio è caldo versate qualche cucchiaiata di impasto,

  8. Lasciate cuocere circa tre minuti, poi girate e fate cuocere anche dall’altro lato.

  9. Quando saranno dorate scolatele su carta assorbente da cucina in modo da togliere l’olio in eccesso.

  10. servitele tiepide

in base ai gusti si può sostituire la birra all’acqua frizzante e il parmigiano al pecorino…sbizzarritevi ad impiastricciare

vino consigliato, cirò rosato

4,2 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Rosina

Amo impiastricciare ..sporco, pulisco , risporco e ripulisco.... ho due alleati in cucina...mio marito e il bimby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.