GNOCCHI ALLA ROMANA, ricetta classica

Gli gnocchi alla romana sono tra i miei piatti preferiti. L’ingrediente principale è il semolino di grano duro. Se preparati a regola d’arte possono estasiare i vostri ospiti!

gnocchi alla romana

GNOCCHI ALLA ROMANA, ricetta classica

Tempo: circa 1 h

Difficoltà: media

Costo: basso

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di semolino

  • 1 l di latte parzialmente scremato

  • 100 g di burro

  • 12 cucchiai di parmigiano grattugiato

  • 3 tuorli d’uovo

  • sale e noce moscata q.b.

  • un po’ d’olio

 Preparazione

  1. Fate bollire il latte in una pentola capiente. Togliete la pentola dal fuoco e aggiungete gradualmente al latte il semolino mescolando con una frusta e avendo cura di evitare la formazione di grumi. 

  2. Quando il composto diventa denso sostituite la frusta con un cucchiaio di legno e lasciate cuocere per 3-4 min continuando a mescolare fintantoché il composto si staccherà dalla pentola.

  3. Togliete la pentola dal fuoco, lasciate raffreddare cinque min quindi unite il sale, i tuorli ad uno ad uno,  metà del burro, un pizzico di noce moscata, metà del parmigiano e mescolate bene.

  4.  Quando il composto sarà ben amalgamato versatelo su un recipiente dai bordi bassi unto d’olio, con un pennello ungete anche  la superficie dell’impasto.

  5. Per livellare la superficie del composto aiutatevi con  un foglio di carta da forno stendendo l’impasto con l’ausilio del mattarello fino a fargli raggiungere lo spessore di un cm.

  6. Lasciate raffreddare.

  7. Formate gli gnocchi con il taglia pasta e sistemarli su una teglia da forno imburrata, una mano di parmigiano e distribuire l’altra metà del burro a fiocchetti.

  8. Fate cuocere in forno preriscaldato a 200°C per ca. 15 minuti fino alla doratura.

  9. Sfornate e servite subito 🙂

Suggerimento:

Per tagliare meglio gli gnocchi preparate l’impasto già steso il giorno prima tenendolo in frigorifero 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.