Crea sito

Croissant all’italiana – ricetta casalinga per la prima colazione

Parlando di prima colazione la prima cosa che ci viene in mente è il classico “cappuccino e croissant”. A volte chiediamo il cornetto o la brioche, spesso li usiamo come sinonimo ma in realtà hanno preparazioni ben diverse.   I croissant italiani (cornetti), vuoti o ripieni, sono una garanzia di bontà. Gli ingredienti utilizzati sono, in genere, sempre gli stessi, ma il risultato è ben diverso a seconda se si mettano o meno: uova, latte, burro,  lievito o zucchero.  La forma del cornetto e del croissant è quella classica a mezzaluna, di per sé non sono troppo dolci, farciti con le golose creme pasticcere, al cioccolato o la marmellata. Mentre per i croissant alla francese non si usano le uova e si abbonda di burro. Le materie prime non variano per le brioche, ma in questo la preparazione è più lunga e complessa: meglio lasciar fare agli esperti pasticcieri.
Avere a disposizione dei croissant freschi per la prima colazione non ha prezzo! Vi invito pertanto a volervi cimentare nella preparazione di questa ricetta che non richiede particolari abilità, basta rispettare i tempi della lievitazione.

Croissant all’italiana - ricetta casalinga per la prima colazione
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo7 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 12 croissant

  • 300 gFarina di grano tenero tipo “2” (semi-integrale) si può usare anche la farina tipo “0”
  • 10 gLievito di birra fresco
  • 100 mlLatte (tiepido)
  • 1Uovo
  • 60 gZucchero
  • 60 gBurro (a temperatura ambiente)
  • 5 gMiele di acacia (oppure altro tipo purché delicato)
  • 1 q.b.buccia di limone e arancia
  • 200 gMarmellata (ho usato quella di albicocche)
  • 1 q.b.Zucchero a velo

Strumenti

  • 1 Ciotola (piccola)
  • 1 Ciotola (grande)
  • 1 Matterello
  • 1 Tagliapasta
  • 1 Teglia
  • 1 Cucchiaio
  • 1 Carta forno

Preparazione dei croissant

Prima fase dell’impasto (lievitino)

  1. In una piccola ciotola sciogliere il lievito di birra e il miele con 3 o 4 cucchiai di latte tiepido, quindi incorporare 30 g di farina e mischiare con un cucchiaio fino ad ottenere un composto liscio e molto tenero (tipo besciamella), coprire la ciotola con un panno e lasciare a lievitare (v. consigli) per ca. 45’, comunque fino al quasi raddoppio del volume.

    primo impasto lievitino

Seconda fase dell’impasto

  1. Prendere la ciotola con il lievitino e versare il contenuto in una ciotola capiente incorporando il resto del latte, lo zucchero e, un po’ per volta, 150 g di farina.

    Lavorare il tutto con un cucchiaio fino ad ottenere una crema corposa.

    Coprire la ciotola con un panno e lasciare a lievitare per circa 2 h, fino al quasi raddoppio del volume.

    seconda fase dell'impasto

Terza fase dell’impasto

  1. *mentre aspettate preparate in una ciotolina i 4 g di sale e l’uovo sbattuto, un cucchiaio di buccia grattugiata di limone e arancia.

    Riprendere l’impasto lievitato e lasciandolo all’interno della ciotola incorporare il *composto già preparato (come sopra) e gradualmente aggiungere il resto della farina, lavorare il tutto con le mani e i pugni, infine aggiungere 40 g di burro morbido e continuare la lavorazione fino ad ottenere un composto sodo, liscio e non appiccicoso.  (solo se necessario aggiungere 10 o 20 g di farina)

    In totale l’impasto deve essere lavorato per circa 30’. Formare una palla e coprire la ciotola con un panno e lasciare a lievitare per altre 2 h e comunque fino al raddoppio del volume.

Quarta fase dell’impasto – stesura e taglio

  1. Mettere l’impasto sulla spianatoia infarinata, sgonfiarlo e appiattirlo un po’ ma delicatamente, in modo da formare un rettangolo, piegare i due lati uno sull’altro per un terzo del rettangolo complessivo e piegare per metà. Formare di nuovo un rettangolo e ripetere l’operazione per 5 volte.

    Con l’aiuto di un matterello formare un bel cerchio dello spessore di circa 6 mm, quindi con una rotellina tagliapasta dividere il cerchio in 12 triangoli possibilmente uguali.

    taglio croissant

    Sciogliere il burro rimasto (20 g) e con un pennello ungere i triangoli,

  2. Farcire con un cucchiaio di marmellata la parte più larga dei triangoli e chiuderli facendoli rotolare su loro stessi partendo dalla base arrivando fino alla punta cercando di dare la caratteristica forma del croissant.

    ripieno croissant

  3. Disporre i croissant su una teglia foderata con carta da forno. Spennellare la superficie dei croissant con il burro e spolverizzare con lo zucchero a velo.

    croissant lievitazione

    Coprire con un panno e lasciar riposare per altre 2 h. poi infornare a 160°C per circa 20’ fino alla doratura desiderata.

    Croissant

    Decorare con zucchero a velo.

    croissant

    Buona colazione!

Consigli pratici per realizzare i Croissant all’italiana – ricetta casalinga per la prima colazione

Per ottenere un’ottima lievitazione è determinante la temperatura ambientale, perciò i tempi indicati nella ricetta possono variare e può risultare utile riscaldare bene la stanza e mettere gli impasti nel forno spento con solo la luce accesa oppure mettere gli impasti di fronte ad una fonte di calore tipo caminetto o stufa.

Informazioni utili sulla lievitazione► https://www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette/Pane_Pizza_Brioche/poolish.html

Per gustare i croissant freschissimi e ancora tiepidi a colazione è possibile lasciarli nel forno spento e senza luce, coperti per tutta la notte, infornandoli la mattina seguente.

Una volta cotti sarà possibile congelarli.

Per leggere altre ricette vai sulla ricerca in HOME o sul MENU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.