Piadine con esubero e strutto

piadstru
Anche queste piadine con esubero e strutto fanno parte di quei sfizi che possono risolvere una cena…quando all’improvviso arrivano amici, o una merenda o ancora un attacco di fame notturno. Per questo motivo io ne ho sempre una scorta in freezer che tiro fuori in momenti di crisi. Ci mettiamo qualsiasi cosa abbiamo in frigo e diventa una simpatica alternatina cena.

Ingredienti:

200 g di esubero

85 ml di latte
85 ml di acqua
2 cucchiai di strutto
8 g di sale
300 g di farina 0

Preparazione:

Facciamo la fontana sulla spianatoia mettendo tutta la farina setacciata, al centro metto l’esubero che avro’ sciolto in un po’ di liquido, lo strutto che avro’ lasciato a temperatura ambiente per 1 ora e il sale. Inizio ad impastare inserendo a mano a mano i liquidi rimanenti, faccio una palla e lascio  riposare al fresco per 30/40 minuti al massimo. Riprendo l’impasto e formo tante palline da 60/70 grammi pirlandole un po’. Poi senza metterle a riposo le schiaccio con il mattarello ad uno spessore di 3 mm circa. Quando saranno tutte tirate le copro con un canovaccio per non farle seccare e scaldo un padellino con il fondo antiaderente e le faccio cuocere pochi minuti per lato.
Anche queste, come tutte le piadine, si possono conservare in frigo per qualche giorno o si possono congelare e tirare fuori al bisogno.
Se omettiamo il sale possiamo farcirle anche con crema di nocciola o marmellata e mangiarle a colazione oppure per una merenda golosa.

Precedente Torrone ai pistacchi e cioccolato bianco Successivo Piadine con esubero sfogliate