PIZZETTE ROSSE MORBIDE

 

Le pizzette rosse morbide, semplici e molto amate dai bambini sono ottime per la loro merenda ma sono molto apprezzate anche dai ragazzi più grandi infatti i miei figli ne vanno matti. Queste pizzette rosse morbide, mi riportano un pò indietro con gli anni al periodo in cui andavo a scuola e mia mamma si fermava al fornaio sotto casa e comprava due pizzette rosse morbide, una a me e una a mio fratello e quanto ci piacevano!!! Mi piaceva il profumo che lasciavano dentro il mio zaino anche se oltre al profumo spesso lasciavano unti i miei quaderni però mi piacevano talmente tanto che non mi  importava nulla. Queste pizzette rosse morbide si avvicinano di parecchio a quelle che mangiavo da ragazzina e ogni volta che le faccio i miei figli ne mangiano tantissime e devo fare sempre doppia dose e comunque si mantengono benissimo se sono conservate nelle bustine trasparenti per alimenti. Vi dico subito cosa vi serve per fare le pizzette rosse morbide. Seguitemi anche su facebook.

pizzette rosse morbide


pizzette rosse morbide

Ingredienti:

550 g di farina 00

250 g. di patate

80 g di olio evo

200 g. di latte

1 panetto di lievito di birra

mezzo cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di sale.

1 pomodoro pelato piccolo passato

olio

Procedimento
Per fare le pizzette rosse morbide, per prima cosa dovete  lessare le patate e una volta lesse, scolatele, pelatele  e fatele freddare. In una ciotola mettete la farina con le patate schiacciate  e iniziate ad impastare con la punta delle dita mescolando bene la farina con le patate ,.Sciogliete il lievito nel latte tiepido con lo zucchero poi fate un buco al centro nella ciotola dove c’è la  farina e versateci il lievito sciolto un pò alla volta, poi unite l’olio ,sempre un pò alla volta e infine il sale e iniziate a d impastare formando un bel panetto morbido e fatelo lievitare coperto fono al suo raddoppio. Quando sarà pronto, stendetelo ad uno spessore di circa mezzo cm e con l’aiuto di una formina tonda abbastanza grane, ricavate dei cerchi, sistemateli su una teglia foderata con carta da forno ben distanziati tra di loro. Le mie pizzette le ho fatte grandi circa 20 cm. Formate delle fossette con le dita su ogni pizzetta, ricoprite con il pomodoro, un pizzico di sale e un filo d’olio e fate lievitare ancora fino a che raddoppiano poi infornatele a 180 gradi per circa 20/30 minuti ma dipende tanto anche dalla grandezza delle pizzette, le mie dopo 20 minuti erano pronte e morbidissime. Sfornatele, fatele freddare e gustatele. Potete conservare le pizzette dentro dei sacchetti trasparenti per alimenti in questo modo rimarranno belle morbide. Volendo potete anche fare delle pizzette più piccole  o più grandi decidete voi come vi piacciono di più.

Se vi è piaciuta questa ricetta allora provate anche la FOCACCIA BRIOCHE AL CIOCCOLATO

Molte delle mie ricette sono pubblicate nel sito delle ricettebloggerriunite grazie al gruppo @RBR

 

Precedente CROSTATA AL LIMONE E MELE Successivo CIAMBELLONE AL CIOCCOLATO E FONDI DI CAFFE'

19 commenti su “PIZZETTE ROSSE MORBIDE

  1. piattiprontiinunattimo il said:

    Appena avrò voglia di preparare qualcosa di veramente appetitoso preparerò queste buonissime pizzette…sono davvero super…grazie mille per la ricetta

     
  2. Verusca il said:

    Ciao,
    complimenti per la ricetta che fa venire l’acquolina in bocca!
    Solo una domanda.. Se togliessi lo zucchero il risultato sarebbe lo stesso?
    Grazie

     
    • Laurina il said:

      Ciao Verusca e grazie mille, certo che si lo zucchero serve solo a adare un pochino più di forza al lievito, puoi anche non metterlo

       
  3. Mango il said:

    Buon anno !
    Volevo sapere quanti giorni possono essere conservati e se si devono rimettere al forno per riscaldare???
    Grazie!

     
    • Laurina il said:

      Buongiorno e buon anno anche ate,si conservano benissimo nelle bustine trasparenti per alimneti. Io non le ho mai riscaldate ma è una questione di gusti e calde saranno sicuramente più buone 😉

       

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.