LA PANZANELLA

 

La PanzanellaIo credo che un piatto più buono e più semplice della Panzanella Toscana,non esiste!!!.Ogni panzanella ha la sua storia e quella Toscana,nasce in tempi in cui non c’era proprio nulla.Le donne,facevano il pane una volta alla settimana e lo conservavano nella matia e il pane che avanzava dalla Domenica,lo utilizzavano per fare le zuppe.Con il passar del tempo,impararono ad utilizzare i prodotti della prorpia terra e cosi’,nacquero dei paitti semplici,genuini e buoni,infatti la panzanella,nasce solo con l’utilizzo della cipolla,del pane bagnato,sale e pochissimo olio,perchè l’olio era roba da ricchi.Con il passare del tempo,aggiunsero anche i cetrioli,i pomodorini e il basilico.Cosi’ è nata la Panzanella povera che ,ancora oggi,è la base di tutte le Panzanelle Toscane.In Maremma ,ci aggiungono le uova sode e il sedano.Io vi dico cosa vi serve,per prepare la classica Panzanella.

INGREDIENTI.

pane raffermo Toscano

3 cipolle

basilico

pomodorini rossi almeno 600/700 gr.,poi dipende dal tipo di pomodoro che usate,se sono quelli rossi grandi anche meno.

olio evo

sale

aceto

1 cetriolo

io ho aggiunto 2 uova sode

PROCEDIMENTO:

Spezzate il pane e mettetelo a bagno nell’acqua per almeno 10/15 minuti,deve essere bello mollo.Strizzatelo e sbriciolatelo in una grossa ciotola.Lavate i pomodori e tagliateli a pezzetti,affettate i cetrioli e le cipolle,devono essere sottili,aggiungeteli alle briciole di pane, sbriciolate anche le uova sode,regolate di sale,unite un goccino di aceto,regolatevi secondo i vostri gusti,spezzetate con le mani il basilico e infine,aggiungete l’olio evo di ottima qualità.Mescolate molto bene,gli ingredienti si devo amlgamare bene tra di loro e poi gustate questa meraviglia di Panzanella.

Provate anche LA ZUPPA DI PANE ARCIDOSSINA,oppure GLI GNUDI DI PATATE E RICOTTA.

Precedente TORTINO DI PATATE E MELANZANE Successivo LE DONZELLE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.