Crea sito

Tartare di tonno con crema di mandorle

Tartare di tonno con crema di mandorle.
Un antipasto ideale per una cena per intenditori.
Ho scoperto che alle volte dagli accoppiamenti più improbabili vengono fuori cose meravigliose.
Per un attimo vi porto in Oriente, questo piatto ha i prodotti della mia Sicilia ma con il gusto del Giappone.
Facilissimo da fare, darà un tocco particolare alla vostra tavola.

Per vedere tutte le ricette dei primi piatti clicca qui

Sponsorizzato da RitaAmordicucina

  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo40 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gtonno
  • 350 gFagiolini
  • 40 gMandorle pelate
  • 30 g mandorle con la pelle
  • 20 ggranella di mandorle tostate
  • 180 mlacqua ghiacciata
  • Menta
  • sale e pepe
  • Olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Tagliere
  • Mannaia
  • Coltello
  • Cocotte
  • Coppapasta
  • Piatto
  • Frullatore a immersione

Preparazione della Tartare di tonno con crema di mandorle

  1. In abbondante acqua salata, lessate i fagiolini al dente, e poi raffreddateli sotto l’ acqua fredda.

    Successivamente, poneteli sul tagliere e con la mannaia tagliateli a pezzetti, ma non fino a tritarli.

    Quindi metteteli da parte.

  2. Tritate a coltello anche il tonno finemente, e mettete anch’esso da parte

  3. Adesso prepariamo la crema di mandorle : in un contenitore mettete l’acqua ghiacciata

  4. Le mandorle, la menta, 5 cucchiai di olio evo, sale pepe qb

  5. Frullate montando una cremina

  6. In una ciotola mettete il tonno e i fagiolini tritati, la granella di mandorle, e metà emulsione.

    Lasciate riposare per 40 minuti.

    Trascorso il tempo, scolate l’eccesso di liquido.

  7. Aiutandovi con un coppa pasta formate la tartare pigiando bene per compattarla.

  8. Versate sopra un pochino di crema di di mandorle, qualche fogliolina di menta e servite freddo.

    Ecco a voi la Tartare di tonno con crema di mandorle.

conservazione

Il piatto può essere conservato in frigo e consumato entro 2 giorni. NON VA’ IN FREEZER

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.