Crea sito

Spaghetti al sugo di nero di Seppia

Spaghetti al sugo di nero di Seppia.
Un primo e secondo piatto favoloso, facile da eseguire, e molto gustoso. Potrai con poco tempo completare un menù. Con l’arrivo della primavera, si pescano le seppie del nostro mare. Andando a comprarle a volte si vedono sui banchi del pesce delle seppie completamente nere. Si tratta di esemplari traumatizzati dalla tipologia di pesca, quindi avranno la sacca del nero rotta.
Dovete preferire quelle con meno “sporco” di nero. Se non riuscite ad estrarre la vescica con l’inchiostro, chiedetelo al pescivendolo.
Con questo sugo che andremo a fare potete condire anche il riso.
Questa ricetta nelle mie grammature conta circa 350 calorie

Per vedere altre ricette di primi piatti clicca qui

Sponsorizzato da RitaAmordicucina

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1000 gSeppie
  • 300 gSpaghetti (numero 7)
  • 700 mlPassata di pomodoro (rustica)
  • Mezzacipolla
  • 1 spicchioAglio
  • 2 foglieAlloro
  • sale e pepe
  • Olio extravergine d’oliva
  • 50 mlVino bianco (dolce)

Strumenti

  • Tagliere
  • Coltello
  • Forbici
  • Ciotola piccola
  • 2 Pentole

Preparazione degli Spaghetti al sugo di nero di Seppia

  1. Iniziamo Scegliendo 1 o più seppie fino ad arrivare al peso richiesto. Meglio più di una così se non dovessero avere il sacchetto del nero pieno lo troveremo in un’altra.

  2. Appoggiate la seppia sul tagliere, entrate delicatamente le forbici nel corpo partendo da dove iniziano i tentacoli e dalla parte superiore, cioè vicino l’osso. Praticate un’apertura a libro.

  3. Quando la seppia sarà aperta, staccare la testa, cercate il condotto della sacca del nero, e delicatamente con indice e pollice staccatela dalla punta fino ad arrivare al sacco vero e proprio. fate così con tutte le seppie. Raccogliete il nero in una ciotolina .

  4. Tolto l’inchiostro togliete le interiora, e tagliate quel che resta a pezzi di 2 cm circa, e i tentacoli a 2 a 2 . Lavate e mettete da parte.

  5. Tagliate la cipolla a pezzetti a seconda dei vostri gusti, e sbucciate l’aglio, ma lasciatelo intero.

  6. Metteteli in pentola insieme alle foglie d’alloro, e 3 cucchiai di olio evo.

    Lasciate dorare dolcemente. Poi..

  7. Aggiungete la seppia a tocchetti, e lasciatela rosolare per 3 minuti circa, mescolando.

  8. Successivamente sfumate con il vino bianco, mescolate, e lasciate che evapori.

  9. Quando il vino sarà evaporato, aggiungete la passata di pomodoro, regolare di sale e lasciate cuocere per almeno 20/30 minuti a fuoco lento. Intanto mettete l’acqua per la pasta sul fuoco.

  10. Provate a infilzare con la forchetta la seppia, se si è intenerita, significa che è cotta. A questo punto svuotate la sacca del nero, prendetela con le dita e svuotatela, non mettetela direttamente, altrimenti si coagula non colora la salsa.

  11. Coprite con un paraschizzi e lasciate cuocere altri 5 minuti. Buttate la pasta.

  12. Il sugo verrà nero se avete abbastanza sacche, altrimenti verrà marrone, ma conservando sempre lo stesso sapore.

  13. Scolate la pasta al dente, versatela in una scodella e conditela con la salsa , aggiungete anche dei pezzi di seppia.

    Ecco a voi gli Spaghetti al sugo di nero di Seppia

conservazione

Spaghetti al sugo di nero di Seppia. Il sugo lo puoi conservare fino a 3 giorni in frigo e fino a 3 mesi in freezer.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.