Pastiera Napoletana dietetica

Pastiera Napoletana dietetica. Ricetta tradizionale e Bimby

Anche per chi è a dieta, è Pasqua,

Questo dolce ci porta a Napoli, con le sue tradizioni e la sua storia, che si incontra un po con il Paganesimo e un po con il Cristianesimo, in un insieme di culture popolane che fanno si che questo dolce sia un dolce primaverile, quindi facilmente attribuibile alle feste Pasquali.

Oggigiorno la pastiera napoletana la si fa in tutte le festività e in tutte le regioni d’Italia e nei paesi del mondo dove è stata esportata questa specialità.

Per tutte le ricette dietetiche di dolciumi cliccate qui

Pastiera Napoletana dietetica
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

per la pasta frolla dietetica

150 g farina 00
100 g farina integrale
120 g formaggio fresco spalmabile light
20 g dolcificante
q.b. scorza d’arancia (grattugiata)
2 uova

per il ripieno

250 g grano cotto
100 g ricotta
15 g dolcificante
20 g aroma all’arancia (fiori d’arancio)
1 pizzico cannella in polvere
200 ml latte scremato
scorza di limone (grattugiata)
1 uovo

Per decorare

q.b. dolcificante (o zucchero a velo opzionale)

Pastiera Napoletana dietetica

Strumenti

1 Forno
1 Tagliapasta
Carta forno

Passaggi

Preparazione Tradizionale

Iniziate dalla pasta frolla dietetica. Mettere in una ciotola o nella vostra planetaria tutti gli ingredienti per la pasta, impastare bene tutto e, quando il composto è pronto, dividetelo in due parti, 2/3 per il guscio, e il resto per le strisce.

La pasta frolla di Rita Amordicucina
Avvolgete entrambi nella pellicola per alimenti e lasciate riposare per un’oretta in frigorifero

La farcia: Nel frattempo che la pasta frolla si riposa, mettete a bollire in una casseruola antiaderente il grano con il latte, e cuocete fino a che il latte sarà completamente assorbito.

Spegnete il fuoco e, fate raffreddare completamente, quindi ,aggiungete la ricotta, l’uovo, il dolcificate, la fialetta di fior di arancio, la scorza di arancia grattugiata e la cannella.

Mescolate bene tutti gli ingredienti fra loro, e procedete con la ricetta.

Preriscaldare il forno a 150°C in modalità statico. Imburrare e infarinare uno stampo tondo per pastiera in alluminio (Ø 22 cm).

Pastiera Napoletana dietetica

Componiamo la pastiera: riprendete la pasta frolla più grande, e iniziate a stenderla con il mattarello.

crostata alla frutta con frolla light

Foderate una teglia da 22 cm precedentemente imburrata e infarinata. Eliminate poi l’eccesso di pasta con un coltellino e impastatelo nuovamente, servirà per realizzare le strisce, insieme a quello che abbiamo da parte. Bucate il fondo con una forchetta.

pastiera

Ora versate il composto di grano e ricotta nel guscio di pasta.

Quindi stendete il resto della pasta, sempre fino ad ottenere uno spessore di mezzo cm e realizzate le strisce, larghe circa 1 cm con una rotella taglia pasta.

Poi posizionatele sulla pastiera incrociate tra loro , avendo cura di far coincidere le estremità con i bordi dello stampo

Pastiera Napoletana dietetica

A questo punto cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti, , avendo cura di spostare la pastiera sul ripiano più basso negli ultimi 5 minuti di cottura.

Se le strisce dovessero scurirsi troppo coprite la pastiera con un foglio di carta forno e uno di alluminio.

Poi sfornate la pastiera napoletana dietetica e lasciatela raffreddare completamente. Prima di servirla potete spolverizzare la superficie con del dolcificante o dello zucchero a velo a piacere.

Pastiera Napoletana dietetica

Preparazione con il Bimby

Mettere nel boccale Il dolcificate e la scorza d’arancia, polverizzate: 10 sec./vel. 10. Riunire sul fondo con la spatola.

Bimby

Aggiungete: 150 gr. di farina 00, 100 g farina integrale, 120 gr. di Philadelphia, 2 uova intere e impastate: 30 sec./vel. 5.

Trasferite l’impasto sul piano di lavoro, compattatelo con le mani in un panetto e poi , dividetelo in due parti, 2/3 per il guscio, e il resto per le strisce.

Avvolgete entrambi nella pellicola per alimenti e lasciate riposare per un’oretta in frigorifero.

La pasta frolla di Rita Amordicucina
1

Facciamo la Ricotta dolce.

Nel boccale pulito e asciutto, mettete la ricotta e il dolcificante, mescolate: 30 sec./vel. 4. Trasferite in una ciotola, coprite con pellicola trasparente a contatto, riponete in frigorifero, e procedere con la ricetta.

ricotta

Prepariamo il Grano aromatizzato.

Nel boccale pulito mettere il grano cotto, e il latte, cuocete: 20 min./80°C/antiorario/vel. 1. Trasferite il composto in una ciotola, coprire con pellicola trasparente e attendete il riposo delle preparazioni, cioè quando si tutto raffreddato.

Ripieno: Ora che tutto si è raffreddato, Mettete nel boccale la ricotta dolce, l’uovo, il dolcificate, la fialetta di fior di arancio, la scorza di arancia grattugiata e la cannella, e amalgamate: 1 min./antiorario/vel. 4.

Unite il grano aromatizzato, amalgamare: 1 min./antiorario/vel. 3.

Potete lasciare il composto nel boccale in attesa di allargare la frolla.

Componiamo la pastiera: Preriscaldare il forno a 150°C in modalità statico. Imburrare e infarinare uno stampo tondo per pastiera in alluminio (Ø 22 cm).

Riprendete la pasta frolla più grande, e iniziate a stenderla con il mattarello. Ponetela nella tortiera e, eliminate poi l’eccesso di pasta con un coltellino e impastatelo nuovamente, servirà per realizzare le strisce, insieme a quello che abbiamo da parte. Bucate il fondo con una forchetta.

pastiera

Ora versate il composto di grano e ricotta nel guscio di pasta.

Quindi stendete il resto della pasta, sempre fino ad ottenere uno spessore di mezzo cm e realizzate le strisce, larghe circa 1 cm e mezzo con una rotella taglia pasta.

Poi posizionatele sulla pastiera incrociate tra loro , avendo cura di far coincidere le estremità con i bordi dello stampo.

A questo punto cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti, , avendo cura di spostare la pastiera sul ripiano più basso negli ultimi 5 minuti di cottura.

Pastiera Napoletana dietetica
Se le strisce dovessero scurirsi troppo coprite la pastiera con un foglio di alluminio.

Poi sfornate la pastiera napoletana dietetica e lasciatela raffreddare completamente. Prima di servirla potete spolverizzare la superficie con del dolcificante o dello zucchero a velo a piacere

Pastiera Napoletana dietetica

Pastiera Napoletana dietetica, La pastiera napoletana cotta si conserva tranquillamente per una settimana in frigorifero sotto una campana di vetro, o in un luogo fresco e asciutto.

La potete anche congelare fino a 3 mesi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento