Crea sito

Pasta e lenticchia alla Siciliana risottata

Pasta e lenticchia alla Siciliana risottata.
In Sicilia la classica pasta e lenticchia è molto diversa dal resto dell’Italia.
Intanto usiamo della buona lenticchia di Villalba quindi a km 0, cuociamo insieme ai legumi altri ortaggi, e poi la pasta va cotta insieme al condimento, in modo che l’amido della stessa insieme a quello delle lenticchie formino una cremina.
Inoltre avendo nipotini che non vogliono vedere pezzettini, gli ortaggi a fine cottura vengono frullati e poi uniti alla minestra.
Oggi vi propongo una versione veloce fatta in pentola a pressione, volendo potete cucinare i legumi in modo tradizionale, ma ci metterete di più.

Se vuoi vedere tutte le ricette dei primi piatti clicca qui

Sponsorizzato da RitaAmordicucina

Pasta e lenticchia alla Siciliana risottata
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gLenticchie
  • 100 gpatata
  • 100 gcarota (100)
  • sedano
  • 1 spicchioaglio
  • 3pomodorini datterini
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • 350 gditalini (rigati)

Strumenti

  • Pentola a pressione
  • Frullatore a immersione

Preparazione della Pasta e lenticchia alla Siciliana risottata

  1. Ho messo le lenticchie in Pentola con acqua circa il loro triplo, le ho tenuto in bagno per circa 1 ora.

  2. Pelato la patata, la cipolla, la carota, lo spicchio d’aglio, lavato i pomodorini e il sedano, li ho lasciati interi

  3. Appena finito il periodo di ammollo delle lenticchie, ho unito gli ortaggi nella pentola.

    In questo caso io ho utilizzato la pentola a pressione e ho cotto circa 20 minuti dal momento del soffio, ma se voi volete utilizzare la pentola normale, il tempo di cottura di deve raddoppiare.

  4. A fine cottura ho tolto interi o quasi gli ortaggi, e li ho messi in una boule di vetro.

  5. Vanno frullati

  6. Riducendoli a crema.

    Li ho messi da parte, mentre cuocevo la pasta, infatti questa cremina va aggiunta solo a fine cottura, altrimenti si attaccherà sul fondo della pentola.

  7. Ho scelto questa qualità di pasta, i ditalini rigati, per 2 motivi: il primo è che mi serve una pasta da cucchiaio, e il secondo è che la rigatura consente al condi mento di aderire meglio alla pasta.

  8. Ho aggiunto nella pentola circa 300 ml di acqua e ho riportato ad ebollizione le lenticchie.

    Quindi ho buttato la pasta, sempre mescolando e a fuoco lentissimo fino a cottura ultimata. Ho aggiunto il sale e una macinata di pepe.

  9. Quando la pasta si è cotta ho unito la crema degli ortaggi che precedentemente avevo frullato e un filo d’olio evo, e ho amalgamato il tutto.

  10. Pasta e lenticchia alla Siciliana risottata

    Servite in una fondina, e, se aspettate che si intiepidisca, la minestra si addenserà ancora di più. Da noi si dice che “quagliata” è ancora più buona.

    Ecco a voi la Pasta e lenticchia alla Siciliana risottata

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento