Le Braciolettine di carne alla Messinese

Sulle braciolettine di carne alla Messinese se ne è detta di ogni tipo. Strani ripieni, ingredienti strani. Vi ricordo che la ricetta nasce da famiglie semi borghesi del dopoguerra. La carne era lusso . Allora per poterla gustare ma allo stesso tempo “allungare” le quantità, si è ideato di aggiungere la mollica di pane raffermo, mito della cucina povera del sud. Le braciolettine si sono diffuse rapidamente in tutta la Sicilia, possono essere acquistate in macellerie, mercati, fiere e baracchini e nella provincia di Messina vengono vendute anche nei supermercati, la gente spesso le compra crude e le griglia a casa ma recentemente molti venditori ambulanti oppure le stesse macellerie le vendono grigliate al momento per i passanti, soprattutto nelle città.

Per vedere le ricette dei primi clicca qui

Sponsorizzato da RitaAmordicucina

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaBrace
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kg fettine di vitello (molto sottili)
  • 400 gpan grattato
  • 150 gPecorino romano (grattugiato)
  • 200 gProvola Ragusana dop (a cubetti)
  • 1 spicchioaglio (tritato)
  • 1 mazzettoprezzemolo (tritato)
  • q.b.Olio di oliva
  • 2 bicchieriacqua
  • q.b.sale e pepe

Strumenti

  • Spiedini
  • Griglia
  • Vassoio

Preparazione

  1. Per fare Le Braciolettine di carne alla Messinese, guardate questo taglio di carne. Fatelo vedere al vostro macellaio. È battuto. Se non lo produce può andare bene la fettina di lacerato.

  2. In una scodella preparate il ripieno: tritate finemente l’aglio e il prezzemolo, il ragusano dop. a cubetti. aggiungete il pecorino sale e pepe.

  3. Aggiungiete 5 cucchiai di olio e l’acqua piano piano, per evitare che venga fuori troppo molle.

  4. Allargate le fettine sul tavolo e mettete sopra ad ogni fettina un mucchietto di ripieno. Pigiate bene con le dita.

  5. Poi arrotolate avendo cura di chiudere l’estremità

  6. I finali devono apparire chiusi cosi, altrimenti durante la cottura uscurà tutto il ripieno

  7. Fate degli spiedini.

  8. Arroventate la graticola proteggendo la carne con la carta forno. O se avete la possibilità di arrostire sul barbecue. Devono cuocere 2 minuti per parte, o a seconda se preferite la carne più o meno al sangue

  9. In alternativa alla griglia di acciaio potete usare anche la griglia di ghisa molto molto calda

  10. Servite calde con un filo d’olio sopra. Ecco Le Braciolettine di carne alla Messinese


Procedimento

In una scodella preparate il ripieno: tritate finemente l’aglio e il prezzemolo, il ragusano dop. a cubetti. aggiungete il pecorino sale e pepe.
Aggiungiete 5 cucchiai di olio e l’acqua piano piano, per evitare che venga fuori troppo molle.
Allargate le fettine sul tavolo e mettete sopra ad ogni fettina un mucchietto di ripieno. pigiate bene con le dita. Poi arrotolate avendo cura di chiudere l’estremità I finali devono apparire chiusi cosi, altrimenti durante la cottura uscurà tutto il ripieno. Fate degli spiedini.
Arroventate la graticola proteggendo la carne con la carta forno. O se avete la possibilità di arrostire sul barbecue. Devono cuocere 2 minuti per parte, o a seconda se preferite la carne più o meno al sangue.
Servite calde con un filo d’olio sopra. Ecco Le Braciolettine di carne alla Messinese .



5,0 / 5
Grazie per aver votato!