La zuppa di pesce a casa di RitaAmordicucina

La zuppa di pesce a casa di RitaAmordicucina.
Lo sapete che questo piatto buonissimo, in realtà è nato come ricetta di riciclo?
He si, infatti le prime a crearlo sono state proprio le mogli dei pescatori, che, con i resti del pescato, misti e anche un pò maltrattati dalle reti, preparavano questa zuppa, che prende vari nomi a seconda della regione di provenienza:
Il Pancotto di Viareggio, alla Buridda o il Brodetto di Porto Recanati, U brudettu della Sicilia, etc
Non c’è una regola precisa della tipologia del pescato, proprio perchè è nata con le rimanenze, ma una cosa è certa occorrono almeno dai 4 ai 6 o più tipi diversi fra pesci crostacei e molluschi.
Il pesce lo potete comprare fresco da pulire, che sarebbe meglio, o al limite anche surgelato insieme o separatamente, e già pulito.
Anche nell’accompagno ci sono varie possibilità, i crostini, il pane tostato la pasta, e, come dalle mie parti in Sicilia con il cous cous.
Anche versione Bimby


Per vedere tutte le mie ricette di pesce dietetico clicca qui

La zuppa di pesce a casa di RitaAmordicucina
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana
359,32 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 359,32 (Kcal)
  • Carboidrati 12,17 (g) di cui Zuccheri 2,08 (g)
  • Proteine 43,10 (g)
  • Grassi 15,55 (g) di cui saturi 2,57 (g)di cui insaturi 1,53 (g)
  • Fibre 1,56 (g)
  • Sodio 1.057,19 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 300 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 200 gtotani (o calamari)
  • 200 gseppioline
  • 4scampi
  • 8gamberoni
  • 300 gscorfano (o altro pesce sfilettato)
  • 250 gcozza
  • 250 gvongole
  • 400 gpassata di pomodoro (pezzettoni)
  • 150 gvino bianco (ghiacciato)
  • 2 spicchiagli (grandi)
  • 1 ciuffoprezzemolo tritato
  • 50 golio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Strumenti

Preparazione: La zuppa di pesce a casa di RitaAmordicucina

Preliminari
  1. Per preparare la zuppa di pesce misto la prima cosa da fare è pulire il pesce, o utilizzare quello già pulito.

  2. Togliete le viscere le squame e, se site abbastanza bravi potete anche sfilettarlo.

  3. Per quanto riguarda gamberi e scampi oltre che a lavarli, dovete togliere il filo dell’intestino.

  4. aglio e prezzemolo

    Per il sughetto io preferisco utilizzare la polpa a pezzettoni.

    sbucciate gli spicchi d’aglio, e tritate il prezzemolo.

Cottura tradizionale

  1. In una padella fate aprire le cozze e le vongole, aggiungendo soltanto 1 bicchiere d’acqua. Coprite alzate la fiamma e ogni tanto mescolate.

  2. Quando le valve si saranno aperte, spegnete il fuoco, scolate raccogliendo il loro sughetto in un recipiente, che poi filtrerete.

    Mettete da parte entrambi. Non sbucciate le cozze e le vongole.

    .

  3. Allungate il liquido di cottura dei frutti di mare con dell’acqua fino a portalo a circa 600 ml.

  4. aglio

    Scaldate 40 gr di olio evo in una pentola larga e piuttosto capiente, unite l’aglio tritato, e rosolatelo fino a che diventa leggermente dorato. .

  5. La calamarata alla Livornese ricetta della nonna

    Aggiungete i totani e le seppioline e bagnatele con il vino bianco ghiacciato, e lasciate evaporare

  6. La calamarata alla Livornese ricetta della nonna

    e unite la polpa di pomodoro, versate il liquido di cottura dei molluschi, e, cuoceteli per 20 minuti, aggiungete lo scorfano e dopo 5-6 minuti, unite gli scampi, e i gamberoni. Coprite, e cuocete per altri 4 minuti.

  7. Infine unite anche le cozze e le vongole precedente aperti.

    Mescolate delicatamente e spegnete il fuoco.

  8. La zuppa di pesce a casa di RitaAmordicucina

    Prima di servire spolverate con il prezzemolo tritato e una macinata di pepe nero a piacere.

    Accompagnate con crostini.

    Ecco la La zuppa di pesce a casa di RitaAmordicucina

Versione per Bimby

  1. Mettere nel boccale l’aglio, e, tritare: 3 sec./vel. 7. Riunire sul fondo con la spatola.

    Aggiungere 50 g di olio extravergine di oliva e insaporire: 3 min./120°C/vel. 1.

  2. Unire i crostacei e insaporire: 2 min./Varoma/antiorario/vel. cucchiaino. Togliere i crostacei dal boccale e distribuirli sul vassoio del Varoma, mantenendo il liquido di cottura nel boccale.

  3. tm6 bimby

    Aggiungere nel boccale calamari o totani e seppie, e cuocere: 4 min./Varoma/antiorario/vel. 1. Togliere i molluschi dal boccale, mantenendo al suo interno il liquido di cottura e sistemarli sul vassoio del Varoma insieme ai crostacei.

  4. Unire nel boccale la passata di pomodoro, e il vino bianco, cuocere senza misurino: 8 min./Varoma/vel. 1. Nel frattempo, sistemare nel recipiente del Varoma cozze e vongole, posizionare il vassoio e chiudere con il coperchio.

  5. Insalata fredda di pollo e pesto

    Distribuire i filetti di pesce nel cestello (posizionare sotto quelli a carne più soda), condirli con 10 g di olio extravergine di oliva e 1 cucchiaino di sale. Aggiungere nel boccale 100 gr d’acqua e il pepe nero, posizionare il cestello e il Varoma, cuocere: 20 min./Varoma/vel. 1.

  6. Togliere con attenzione il Varoma e trasferire il suo contenuto in una zuppiera. Togliere il cestello con l’aiuto della spatola e unire il pesce nella zuppiera.

  7. La zuppa di pesce a casa di RitaAmordicucina

    Versare il brodo nella zuppiera, se necessario, aggiustare di sale e servire La zuppa di pesce a casa di RitaAmordicucina, accompagnandola con dei crostini.

conservazione e consigli

La zuppa di pesce a casa di RitaAmordicucina, si conserva per 2 giorni in frigo e per 2 mesi in freezer solo se il pescato era fresco, se, al contrario era surgelato non si può ricongelare.

Con il sughetto puoi condire la pasta, il risotto, o il cous cous

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento