Crea sito

La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina. Questo dolce ci porta a Napoli, con le sue tradizioni e la sua storia, che si incontra un po con il Paganesimo e un po con il Cristianesimo, in un insieme di culture popolane che fanno si che questo dolce sia un dolce primaverile, quindi facilmente attribuibile alle feste Pasquali.
Oggigiorno la pastiera napoletana la si fa in tutte le festività e in tutte le regioni d’Italia e nei paesi del mondo dove è stata esportata questa specialità.
Io vi indicherò sia la preparazione tradizionale che quella con il Bimby.


Se volete vedere la ricetta della colomba Pasquale in versione dietetica cliccate qui

La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora 20 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta frolla
  • 150 gzucchero
  • 1limone (solo la buccia)
  • 1vaniglia (stecca)
  • 1uovo
  • 2tuorli
  • 170 gstrutto
  • 350 gfarina 00
  • 1 pizzicosale

Per la crema alla ricotta

  • 350 gricotta di pecora (pesata già sgocciolata)
  • 300 gzucchero

Per la preparazione del grano

  • 300 ggrano per pastiera (cotto)
  • 25 gburro
  • 200 glatte
  • 30 gacqua (millefiori o d’arancio)
  • 1arancia (biologica solo la buccia)
  • 1limone (biologico solo la buccia)

Per il ripieno

  • 3uova
  • 2tuorli
  • 80 gfrutta candita (a piacere)

Per terminare la preparazione

  • 25 gburro
  • 2 cucchiaifarina 00
  • q.b.zucchero a velo

Strumenti

  • Planetaria o bimby
  • Teglia – antiaderente da 26 cm
  • Carta forno
  • Pellicola per alimenti
  • Pentola solo per preparazione tradizionale
  • Mattarello
  • Spianatoia
  • Setaccio
  • Tagliapasta

Preparazione: La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

Preparazione tradizionale
  1. Iniziate dalla pasta frolla. In una ciotola o nella vostra planetaria, versate la farina e lo zucchero, poi unite lo strutto e iniziate ad impastare.

  2. Non appena avrete ottenuto un composto sabbioso unite anche i tuorli e continuate a lavorare il composto. Quando sarà uniforme trasferitelo su un piano di lavoro

  3. pasta frolla

    Compattatelo e avvolgetelo nella pellicola per alimenti e lasciate riposare per un’oretta in frigorifero.

  4. Prepariamo il grano. Versate il latte in un pentolino, aggiungete il grano precotto, lo strutto e la scorza del limone grattugiata.

  5. Accendete il fuoco e mescolando spesso, lasciate cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio fino ad ottenere un composto cremoso e lasciate raffreddare.

  6. ricotta

    Solo quando sarà ben freddo iniziate a preparare la crema. In una ciotola setacciate la ricotta.

  7. Unite lo zucchero e mescolate con una frusta o con una spatola.

    Aggiungete poi le uova e il grano freddo, i semi della bacca di vaniglia e i cubetti di frutta candita, un pizzico di cannella e all’acqua millefiori o di fiori d’arancio.

  8. La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

    A questo punto mescolate il tutto per amalgamare tutti gli ingredienti e passate alla composizione della pastiera.

  9. 1)

    Ungete con lo strutto e infarinate uno stampo in alluminio da pastiera da 26 cm Poi riprendete la pasta frolla appoggiatela su un foglio di carta forno e iniziate a stenderla con il mattarello….

  10. La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

    2)

    fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo cm. A questo punto con l’aiuto della carta forno trasferitelo nello stampo e con le mani fate in modo che aderisca bene su tutta la superficie.

  11. La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

    3)

    Eliminate poi l’eccesso di pasta con un coltellino e impastatelo nuovamente, servirà per realizzare le strisce.

  12. La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

    4)

    Ora potete versare la crema all’interno della frolla e livellarla, quindi stendete il resto della pasta, con uno spessore di mezzo cm e realizzate le strisce, larghe circa 1 cm e mezzo con una rotella taglia pasta.

  13. La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

    5)

    Posizionatele sulla pastiera incrociate tra loro , facendo coincidere le estremità con i bordi dello stampo.

  14. La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

    6)

    Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 80 minuti, avendo cura di spostare la pastiera sul ripiano più basso negli ultimi 20 minuti di cottura.

    Se le strisce dovessero scurirsi troppo coprite la pastiera con un foglio di alluminio.

  15. La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

    7)

    Quando la pastiera è cotta lasciatela raffreddare completamente. Poi la potete spolverizzare con dello zucchero a seconda dei vostri gusti.

    Ecco pronta la La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina.

Procedura con il Bimby

  1. tm6 bimby

    Mettere nel boccale lo zucchero, la scorza di limone e i semini di vaniglia, polverizzare: 10 sec./vel. 10. Riunire sul fondo con la spatola

    Polverizzare ancora: 10 sec./vel. 10. Riunire sul fondo con la spatola.

  2. pasta frolla

    Aggiungere l’uovo, i tuorli, lo strutto, la farina 00 e il sale, impastare: 30 sec./vel. 5.

    Trasferire l’impasto sul piano di lavoro, compattarlo con le mani in un panetto liscio e avvolgerlo nella pellicola trasparente.

  3. Riporre in frigorifero e procedere con la ricetta.

  4. ricotta

    Nel boccale pulito e asciutto, mettere la ricotta e lo zucchero, mescolare: 30 sec./vel. 4. Trasferire in una ciotola, coprire con pellicola trasparente a contatto, riporre in frigorifero per 12 ore .

  5. Bimby tm6

    Nel boccale pulito mettere il grano cotto, il burro, il latte, l’acqua di millefiori, le scorze di arancia e di limone, cuocere: 20 min./80°C/antiorario/vel. 1.

  6. La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

    Trasferire il composto in una ciotola, coprire con pellicola trasparente.

  7. Mettere nel boccale la ricotta dolce, le uova, i tuorli e la frutta candita, amalgamare: 1 min./antiorario/vel. 4.

  8. Bimby tm6

    Unire il grano aromatizzato, amalgamare: 1 min./antiorario/vel. 3. Lasciate riposare nel boccale fino a quando serve.

  9. forno hot point ariston

    Per terminare

    Scaldare il forno a 150°C in modalità statico. Imburrare e infarinare uno stampo tondo per pastiera in alluminio (Ø 26 cm).

    Da qui in poi potete seguire le indicazioni di cui sopra ai punti 1, 2, 3, 4, 5, 6 e 7.

  10. La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina

    Avete cosi preparato La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina con procedura Bimby.

conservazione e consigli

La pastiera Napoletana di Rita Amordicucina la potete conservare per una settimana in frigorifero sotto una campana di vetro, o in un luogo fresco e asciutto.

Per conservarla in freezer la potete porzionare e conservarla fino a 6 mesi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *