Gnocchi di patate ricetta RitaAmordicucina

Gnocchi di patate ricetta RitaAmordicucina.
Un detto popolare dice ” giovedì la mamma ha fatto i gnocchi”. Io direi, perchè non tutti i giorni?
Questo piatto ha origini lontanissime, che risalgono a subito dopo la scoperta dell’America con l’arrivo delle prime patate.
Ma già nel 1500 esisteva una ricetta di gnocchi, e l’impasto non prevedeva ancora l’utilizzo dei tuberi, bensì con la mollica del pane, il latte e le mandorle (il nome era ovviamente diverso). Nel ‘600 cambiarono nuovamente nome e vennero conosciuti come i “malfatti”, includendo tra gli ingredienti farina, acqua e uova.

Se vuoi vedere tutte le ricette dei primi piatti clicca qui.

Sponsorizzato da RitaAmordicucina

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura2 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 30 gParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 400 gPatata (a pasta gialla)
  • 180 gFarina di grano duro (semola)
  • 1Uovo
  • 1 cucchiainoSale

per la lavorazione

  • q.b.Farina 00

Strumenti

  • Pentola
  • Rigagnocchi in alternativa 1 forchetta
  • 2 Vassoi
  • Coltello
  • Spianatoia

Preparazione degli Gnocchi di patate ricetta RitaAmordicucina

  1. La prima cosa da fare è lessare le patate con tutta la buccia, in una pentola con abbondante acqua salata-

    Quando riuscite ad infilzarle con la forchetta, scolatele e pelatele ancora calde.

  2. Dopo averle pelate, schiacciatele con lo schiaccia patate anche più di una volta, facendo attenzione che non ci siano grumi.

  3. Portate il composto su una spianatoia, ed incorporate tutti gli ingredienti.

    Impastate velocemente, senza strapazzare troppo.

    Se vi occorre utilizzate altra farina.

  4. Questo dipende dall’acqua contenuta nelle patate che può cambiare di volta in volta a seconda della stagione.

  5. Una volta che avete raggiunto la consistenza desiderata, per vostra comodità è meglio dividete l’impasto in varie parti, e di ognuna fate dei rotolini, sempre utilizzando della farina in modo che non si attacchino alla spianatoia.

  6. Completati i rotolini, tagliateli della lunghezza desiderata a seconda che vogliate fare gnocchi o gnocchetti.

  7. A questo punto se utilizzate il tiragnocchi,spargeteci sopra della farina, e rotolateci sopra ogni gnocco, facendo una lieve pressione con le dita.

  8. In alternativa, se non avete l’attrezzo apposito potete usare i rebbi di una forchetta, o addirittura non rigarli affatto.

  9. Con queste dosi otterrete 2 vassoi così che bastano per circa 6 porzioni.

Modalità di cottura

  1. La cottura degli gnocchi di patate è brevissima, ma necessità di alcune precauzioni.

    Innanzi tutto l’acqua deve essere bollente e salata, inoltre dovete aggiungere qualche cucchiaio di olio per evitare che si attacchino.

  2. Calate gli gnocchi, e…

  3. Appena salgono, ci vorranno da 2 ai 3 minuti dipende dalla quantità che state cuocendo, raccoglieteli immediatamente con una schiumarola e procedete come di consueto con il condimento che preferite.

conservazione

Gnocchi di patate ricetta RitaAmordicucina, si possono conservare fino a 3 giorni fuori dal frigo ben infarinati e coperti con un panno.

Se invece li volete surgelare prima li dovete far asciugare 2 giorni infarinati, successivamente trasferirli in dei vassoi per distanziati tra loro coperti con la pellicola, e riposti in un ripiano del freezer.

Al momento di cuocerli, tirateli fuori e ancora congelati procedete come di consueto, cioè lessateli senza scongelarli.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento