Panna cotta al limone

Oggi come fine pasto ho preparato un dolce al cucchiaio poco dolce e molto dissetante: la panna cotta al limone 😉

A volte ci vuole se avete mangiato un po’ più del solito o avete sete.

Leggero e saziante vi aiuterà anche a digerire.

Ho usato della panna che possiede il 50% di grassi in meno della normale panna da cucina e l’ho aromatizzata con del succo di limone.

Non ho usato tanto zucchero ma se preferite una versione più dolce potete aumentarne la quantità.

Va bene da preparare sia d’inverno e sia d’estate.

Richiede poco tempo e quindi potete offrirla anche ad ospiti improvvisi.

Farete sempre bella figura 😉

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    8 panne cotte
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Panna fresca liquida con 50% di grassi in meno 500 g
  • Zucchero 50 g
  • Gelatina in fogli 8 g
  • Succo di limone 150 ml

Preparazione

  1. Mettere in ammollo in acqua fredda la gelatina in fogli o colla di pesce per 10 minuti.

    In un pentolino versare la panna, unire lo zucchero e portare a bollore.

    Strizzare bene la gelatina in fogli e unirla alla panna.

    Mescolare qualche secondo, aggiungere il succo del limone e dopo pochi minuti spegnere.

    Versare il composto in 8 stampini di alluminio

  2. e mettere in frigo per almeno 5 ore.

    Sformare le panne cotte passando la lama del coltello intinta nell’acqua bollente lungo tutto il perimetro dello stampino.

    Intingere lo stampino per un secondo in acqua bollente e capovolgerlo su un piattino.

    Decorare le panne cotte con delle fettine di limone e servire.

Note

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità?

Vieni a trovarmi sulla mia pagina Facebook e diventa fan.

Mi trovi anche su Instagram, Twitter, Google + e Pinterest

Precedente Amaretti di Sassello Successivo Spaghetti con topinambur

Lascia un commento