Crea sito

Crescione


Il crescione è una specialità romagnola.

E’ un delizioso finger food che assomiglia alla piadina ed è farcito con diversi ingredienti.

Io ho scelto pomodoro e mozzarella ma potete sbizzarrirvi con quello che più vi piace.

Ho variato un po’ la ricetta originale che prevede l’utilizzo dello strutto ed ho usato l’olio extra vergine d’oliva.

Il termine “crescione” deriva dal ripieno utilizzato per farcirlo: di solito si usavano delle erbe aromatiche ma oggi li troviamo farciti con ingredienti diversi: bietole e spinaci, zucca e patate, ecc.

Io le ho gustate ieri sera per cena al posto del pane.

Se vi ho incuriosito vi lascio la ricetta :

Crescione
  • DifficoltàMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni12 crescioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 500 gFarina 00
  • 70 mlOlio extravergine d’oliva
  • 200 mlacqua tiepida
  • 1 pizzicoBicarbonato
  • 6 gSale

Per il ripieno:

  • 1Mozzarella
  • 200 gPassata di pomodoro
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Origano
  • q.b.Sale

Strumenti

  • Ciotola
  • Pentolino
  • Crepiera/padella
  • Forchetta
  • Pennello
  • Pellicola per alimenti

Preparazione

  1. Preparare l’impasto:
    sul tavolo versare la farina e l’olio di oliva.
    Scaldare pochi secondi l’acqua e sciogliervi il sale e il bicarbonato.
    Versare l’acqua sulla farina e l’olio.
    Lavorare l’impasto con le mani e formare una palla.
    Collocarla in una ciotola, coprirla con della pellicola trasparente e conservarla in frigo per almeno mezz’ora.
    Scottare la passata di pomodoro con un cucchiaio di olio, il sale e l’origano.
    Prendere l’impasto, dividerlo in 12 pezzi e stenderli ciascuno in una sfoglia rotonda di 20 cm di diametro.
    Farcire i crescioni per metà con passata di pomodoro e pezzetti di mozzarella.

  2. Crescione

    Spennellare i bordi con poca acqua e richiudere i dischi a mezza luna.

    Sigillare i bordi con i rebbi di una forchetta.

  3. Crescione

    Cuocere i crescioni su una crepiera o padella antiaderente scaldata precedentemente per alcuni minuti per lato.

    Servirli caldi o tiepidi.

    Si possono conservare in frigo chiusi in contenitori per 1 – 2 giorni e scaldarli prima di servirli.

Note

Vieni a trovarmi sulla mia pagina Facebook e diventa fan.

Mi trovi anche su InstagramTwitter e Pinterest

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »