Cozze gratinate

Oggi giornata piovosa e le previsioni non promettono nulla di buono neanche per i prossimi giorni 🙁

Mi sono resa conto che non avevo ancora postato la ricetta delle cozze gratinate e così sono corsa subito ai ripari.

Ho deciso di prepararle per il pranzo di oggi e servirle come antipasto.

E’ un antipasto da servire anche in occasione di feste importanti o durante le festività natalizie.

Il ripieno è composto di mollica di pane, formaggio grattugiato, prezzemolo e pomodorini ciliegino.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Cozze 1 kg
  • Aglio 2 spicchi
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • mollica di pane 100 g
  • formaggio grattugiato 50 g
  • Pomodorini ciliegino 5
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Pulire accuratamente le cozze, togliendo il bisso o barba con l’aiuto di un coltellino.

    Pulire solo le cozze perfettamente chiuse e integre, scartare quelle rotte, aperte e semi aperte perché vuol dire che il frutto interno è morto.

    Versarle in un tegame con lo spicchio d’aglio e poca acqua.

    Chiudere con un coperchio e cuocere a fuoco vivace fino a quando si apriranno.

    Scolare le cozze, togliere l’aglio, filtrare il liquido di cottura e tenerlo da parte.

    In una ciotola versare il prezzemolo, l’aglio e la mollica di pane tritati e il formaggio grattugiato. Aggiungere i pomodori tritati e poi l’olio, il sale e il pepe.

    Amalgamare il tutto e aggiungere infine il liquido di cottura.

    Il composto non deve essere né troppo asciutto e né troppo liquido.

    Riempire il guscio con il mollusco con il composto ottenuto.

    Mettere le cozze in una teglia coperta di carta da forno.

  2. Preriscaldare il forno a 200°C in modalità ventilata e gratinare le cozze per 15 minuti circa.

    Servirle calde.

Note

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità?

Vieni a trovarmi sulla mia pagina Facebook e diventa fan.

Mi trovi anche su Instagram, TwitterGoogle + e Pinterest

Precedente Vellutata di topinambur Successivo Panelle

Lascia un commento