Colomba di Pasqua – lievito madre

La colomba di Pasqua è il dolce per eccellenza delle festività pasquali.

Come sempre ne esistono diverse versioni ed io vi presento la mia 🙂

Colomba di Pasqua

che ha avuto un grande successo e…… poi non è solo bella ma soprattutto buonissimaaaaa 😛

Dovete assolutamente provarla.

E’ lunga la preparazione ma alla fine la soddisfazione è tanta 🙂

Fare una colomba con le proprie mani e rendersi conto che non ha nulla da invidiare a quelle acquistate non ha paragoni.

Io ho impiegato 2 giorni per farla compresi i 4 impasti, le lievitazioni e la cottura.

Vi spiegherò passo per passo tutto il procedimento.

Ingredienti: per uno stampo da 750 g

670 g di farina manitoba 0

2 uova

150 g di lievito madre (o 12 g di lievito di birra)

180 ml di latte tiepido

90 g di zucchero + un cucchiaino

250 g di margarina senza grassi idrogenati (io ho usato la valle’ omega 3)

50 g di miele d’acacia

100 g di cedro candito (ricetta)

100 g di arancia candita (ricetta)

1 bustina di vanillina

5 g di sale

Per la glassa:

100 g di mandorle intere non spellate

80 g di zucchero a velo

2 albumi d’uovo

50 g di zucchero in granella

Procedimento: 

Tirare fuori dal frigo la margarina almeno mezz’ora prima della preparazione.

Primo impasto:

100 g di farina manitoba 0

150 g di lievito madre ( o 12 g di lievito di birra)

50 ml di latte tiepido

1 cucchiaino di zucchero

Lavorare insieme tutti gli ingredienti e formare una palla.

Se vi sembra troppo appiccicosa  infarinarsi le mani o aggiungere pochissima farina.

Lasciarla lievitare in un luogo caldo coperta dalla pellicola  fino al raddoppio (Io l’ho lasciata lievitare dalle 12.30 fino alle 21.30 – l’ho messa nel forno spento accendendo la luce i primi 10 – 15 minuti e poi spenta e così ho fatto anche per i successivi impasti.  E’ una procedura che oramai faccio per tutti i lievitati).

Se usate il lievito di birra ci vorranno 30 minuti.

Secondo impasto:

100 g di farina manitoba 0

80 ml di latte tiepido

All’impasto lievitato aggiungere la farina e il latte tiepido.

Se l’impasto vi sembra un po’ appiccicoso aggiungere pochissima farina.

Formare una palla e lasciarla lievitare coperta da pellicola in un luogo caldo ( io l’ho lasciata lievitare dalle 22.00 fino alle 9.00 ).

Se usate il lievito di birra ci vorranno 30 minuti.

Terzo impasto:

150 g di farina manitoba 0

40 g di zucchero

50 ml di latte tiepido

80 g di margarina

Al composto lievitato aggiungere la farina, lo zucchero e il latte tiepido, lavorare il composto per almeno 15 minuti e in ultimo aggiungere la margarina poco alla volta. Lavorare il composto per altri 10 – 15 minuti fino a quando la margarina sarà tutta assorbita.

Formare una palla e metterla a lievitare al caldo coperta dalla pellicola fino al raddoppio. (Io l’ho lasciata dalle 9.30 fino alle 21.30).

Con il lievito di birra ci vorranno 2 ore.

Quarto impasto: 

320 g di farina manitoba 0

50 g di zucchero

2 tuorli (tenere da parte gli albumi che serviranno per la preparazione della glassa)

170 g di margarina

50 g di miele d’acacia

100 g di cedro candito

100 g di arancia candita

1 bustina di vanillina

5 g di sale

Al composto lievitato aggiungere il sale, lo zucchero, i tuorli, il miele, la farina, la vanillina e la margarina poco alla volta.

Impastare tutti gli ingredienti e per ultimo aggiungere i canditi.

Formare una palla che deve essere elastica, morbida  e pochissimo appiccicosa.

Prendere la forma in carta della colomba e posizionarla sulla leccarda da forno, con l’aiuto di un cucchiaio, versare l’impasto un po’ alla volta fino a coprire tutto lo stampo.

colomba di Pasqua

Da adesso in poi ha bisogno di lievitare e quindi non deve essere assolutamente toccata altrimenti compromettete la buona riuscita del dolce.

Lasciare lievitare la colomba di Pasqua senza coprirla nel forno spento accendendo la luce per il primo quarto d’ora in modo da creare e mantenere il caldo.

Ogni tanto potete dare del calore accendendo la luce per qualche minuto e poi spegnerla.

(Io l’ho lasciata dalle 22.30 fino alle 21.00 della sera successiva).

Con il lievito di birra ci vorranno 12 ore.

Può darsi che dopo la lievitazione il composto non abbia raggiunto il bordo dello stampo, ma non preoccupatevi perché durante la cottura la colomba crescerà ancora.

Preriscaldare il forno a 200 ° C in modalità statica.

Un po’ prima di procedere alla cottura,  preparare la glassa.

In un pentolino fare bollire con dell’acqua 50 g di mandorle per 5 – 10 minuti.  Scolarle e togliere la buccia con le mani che verrà via facilmente e usare un tritatutto per ridurle in polvere e tenerle da parte.

In una ciotola mescolare con una forchetta gli albumi con lo zucchero a velo versato poco alla volta e le mandorle ridotte in polvere.

Deve formarsi un composto denso che si verserà sulla colomba fino a ricoprirla tutta, poi si cospargeranno le rimanenti mandorle (50 g) intere non spellate e lo zucchero in granella.

Colomba di Pasqua

La colomba di Pasqua è pronta per essere infornata.

Per i primi 10 minuti cuocere a 200 ° C e poi abbassare a 180 °C per altri 30 – 40 minuti.

Fare la prova stecchino per verificare la cottura.

La colomba di Pasqua è pronta e nessuno ci crederà che l’avete fatta voi……

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità? Vieni a trovarmi sulla mia pagina Facebook e diventa fan. Mi trovi anche su InstagramTwitter e Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »