Canederli in brodo

E’ arrivata la primavera ma la temperatura è ancora fredda e siccome avevo preparato del brodo di carne e l’ho usato per cuocere della pasta, me ne era avanzato ancora e ne ho approfittato per preparare i canederli: un primo piatto tipico del Trentino Alto Adige.

DSCN2484-720x540

Sono delle palle di pane raffermo arricchite con speck o formaggi cotte in brodo.

Io ho variato un po’ la ricetta usando il formaggio galbanino. Chi preferisce può aggiungere anche una fettina di speck

Ingredienti: per 4 persone

200 g di pane raffermo

brodo di carne qb (ricetta)

50 g di formaggio galbanino

1 fettina di speck (facoltativo)

150 g di latte o yogurt

40 g di farina + altra per infarinare i canederli

1 cipolla

1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

un ciuffo di prezzemolo

un pizzico di noce moscata

un pizzico di pepe

sale qb

Procedimento:

Preparare il brodo di carne seguendo la ricetta.

In una scodella versare il pane raffermo tagliato a dadini o tocchetti,

DSCN2466-720x540

il pepe, la noce moscata, il sale e il latte o lo yogurt, mescolare e lasciare riposare per almeno 2 ore.

DSCN2471-720x540

Di tanto in tanto mescolarlo in modo che l’impasto assorba bene e in modo omogeneo il liquido.

DSCN2474-720x540

Nel frattempo cuocere in poca acqua la cipolla con la fettina di speck tagliati a tocchetti fino a quando saranno teneri. Lasciare raffreddare e poi incorporarlo all’impasto di pane ammorbidito, aggiungere l’olio, il prezzemolo e sopra la farina. Mescolare e lasciare riposare mezz’ora per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Formare i canederli dandogli la forma di palle del diametro di 8- 10 cm.

Se il composto vi sembra appiccicoso bagnarsi le mani con dell’acqua.

Farli arrotolare in un piatto nella farina.

DSCN2477-720x540

Cuocerli tutti insieme nel brodo di carne bollente a fiamma bassa per 15 minuti o fino a quando verranno a galla.

Servirli subito caldi con il brodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »