Crea sito

Flan

Il flan, come il soufflé, è una di quelle preparazioni che godono di una fama speciale, di un alone quasi magico ed il riuscire a farli ci rende subito lo chef migliore del mondo. In realtà, nonostante tutta questa importanza, fare un flan, salato o dolce, non è affatto difficile. Il trucco sta nel farlo cuocere lentamente a bagnomaria finché non abbia una consistenza soda e compatta. Direttamente dall’archivio di famiglia “libero” la ricetta di un dessert particolare e gustoso perfetto a fine pranzo o per una semplice e nutriente merenda per tutta la famiglia.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • PorzioniPer uno stampo da creme caramel da circa 20 cm
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4Uova
  • 4 cucchiaiZucchero
  • 80 gAmaretti secchi
  • 400 mlLatte
  • 1 cucchiainoCacao amaro in polvere
  • Scorza di limone

per il caramello

  • 4 cucchiaiZucchero

Strumenti

  • Stampo per creme caramel

  1. Nello stampo da creme caramel mettiamo 4 cucchiai di zucchero a coprire il fondo, poniamolo su un fornello e facciamolo sciogliere a fuoco basso fin quando non caramella. Spegniamo e lasciamo intiepidire ed indurire leggermente.

  2. Nel frattempo in una ciotola rompiamo le uova e lavoriamole con una forchetta insieme allo zucchero. Aggiungiamo il latte, il cacao e la scorza di limone e amalgamiamo il tutto. Sbricioliamo finemente tra le mani gli amaretti ed uniamoli al composto di uova. Diamo una veloce mescolata e versiamo con attenzione il composto nello stampo da creme caramel sul caramello.

  3. Copriamo con della stagnola e mettiamo a cuocere a bagnomaria, facendo attenzione che non si consumi del tutto l’acqua nella pentola sottostante (nel caso possiamo sempre aggiungerla ben calda).

  4. Il nostro flan è pronto quando, infilando un coltello, questo esce completamente pulito. Lasciamolo raffreddare quasi del tutto, quindi capovolgiamolo con attenzione su un piatto ed è subito pronto per essere gustato. Si conserva in frigo per un paio di giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.