RISOTTO ALLO CHAMPAGNE

Il risotto allo champagne è un primo piatto molto delicato ed elegante perfetto per una cena raffinata. Il riso è presente nella cucina di tutte le regioni italiane, ma nella fascia piemontese, lombarda e veneta origina più primi piatti che nel resto del Paese, anche perché la Pianura padana è da secoli una famosa zona risicola. Per la preparazione di questa ricetta potete sostituire lo champagne francese con un altrettanto adatto, ma meno costoso, spumante italiano, puché non secco e non a base di moscato.

RISOTTO ALLO CHAMPAGNE
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: tempo per cuocere il brodo + 12 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per il brodo

  • verdure miste 1 kg
  • Pomodoro 1
  • Prezzemolo q.b.
  • Sedano q.b.
  • Olio di oliva q.b.
  • Sale q.b.

Per il risotto

  • Riso 320 g
  • Burro 30 g
  • Cipolla 1
  • Champagne 400 ml
  • Brodo vegetale q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

RISOTTO ALLO CHAMPAGNE

  1. RISOTTO ALLO CHAMPAGNE

    Per prima cosa preparate del brodo vegetale con 1 Kg di verdure assortite: carote, sedano, porri, cipolla, patate, spinaci, coste, zucchine e piselli. Aggiungete qualche foglia di prezzemolo, sedano 1 pomodoro maturo, olio d’oliva e il sale.

    In una casseruola capace fate fondere una noce di burro con olio d’oliva extravergine a fuoco basso. A burro sciolto aggiungete la cipolla tritata e cuocetela finché sarà trasparente. Versate nella casseruola il riso e fatelo saltare per 2 o 3 minuti mescolando bene finchè ogni chicco sia ben rivestito di grasso.

  2. RISOTTO ALLO CHAMPAGNE

    Mescolate bene e bagnate con lo champagne, che avrete cura di far evaporare completamente.

    Aggiungete un mestolo di brodo bollente, regolate il fuoco in modo che il liquido bolla vivacemente e mescolate quasi di continuo. Quando tutto il brodo sarà stato assorbito aggiungete un altro mestolo. Continuate a cuocere mescolando, poi versate altro brodo se necessario. Alla fine della cottura versate il brodo in minore quantità in modo che il riso, una volta cotto, rimanga umido ma non “affoghi “  nel  liquido

  3. RISOTTO ALLO CHAMPAGNE

    Togliete dal fuoco quando i chicchi sono ancora leggermente al dente. Aggiungete un po’ di burro e del parmigiano grattugiato. Dopo aver incorporato al risotto il burro e il parmigiano regolate di sale se necessario. Servite il risotto dopo pochi minuti, ma il più caldo possibile spolverizzato con del pepe macinato al momento.

Note

CONSIGLI

Per il risotto, la regola generale è quella di aggiungere il liquido sempre caldo, poco alla volta e di non unire altro liquido se il riso non ha assorbito tutto quello versato in precedenza.

 

Vi suggerisco di leggere anche la ricetta del RISOTTO CON SCAMPI E FIORI DI ZUCCA e il RISOTTO CON LA ZUCCA.

Precedente TRECCIONE DI PAN BRIOCHES CON FUNGHI, SPECK E TALEGGIO Successivo CIAMBELLONE ALLE NOCI

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.