Torta di zucca, mandorle e amaretti

Oggi prepariamo la ricetta della torta di zucca mandorle e amaretti fatta in casa, semplice e gustosa, ideale da servire come fine pasto ma adatta anche per colazione o per una merenda sfiziosa. L’Autunno non sarebbe lo stesso senza i dolci con la zucca, per renderla ancora più deliziosa ho aggiunto mandorle e amaretti. Che aspettiamo, andiamo subito ai fornelli e diamo forma alla torta alla zucca più semplice e golosa che c’è!

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno

Ingredienti

350 g zucca (decorticata)
175 g zucchero semolato
150 g mandorle pelate
80 g farina
100 g burro (più quello per lo stampo)
35 g fecola di patate
6 tuorli
2 albumi
q.b. semolino
5 g lievito in polvere per dolci
15 g zucchero a velo

Strumenti

Passaggi

Riducete a dadini la zucca, fatela cuocere in 20 gr di burro, togliendola leggermente al dente, cioè dopo 10 minuti circa; lasciatela raffreddare poi passatela al mixer. 

Tritate lungamente al mixer le mandorle insieme ad un cucchiaio di zucchero (preso dal quantitativo totale), in modo da ottenere una polvere finissima.

Fate fondere, senza farlo friggere, gr 70 di burro. Con lo sbattitore elettrico montare i tuorli con lo zucchero rimasto fino a ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungetevi, mescolando con un cucchiaio di legno la polvere di mandorle

Incorporatevi anche gli amaretti sbriciolati, il burro fuso e, facendole cadere a pioggia da un setaccio, la farina, la fecola e il lievito.

Infine incorporate il passato di zucca e gli albumi precedentemente montati a neve ben soda con un pizzico di sale

Imburrate uno stampo rotondo di circa 24 cm di diametro, spolverizzate con un po’ di semolino, riempitelo con l’impasto preparato ed infornate nel forno preriscaldato a 190° per circa 50 minuti.

Terminata la cottura sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare. Prima di servire cospargetelo con lo zucchero a velo

CONSIGLIO

Trascorso il tempo di cottura, prima di sfornare la torta provatene la cottura infilando uno stecchino al centro: se uscir asciutto il dolce è cotto a puntino

NOTE

Se questo articolo vi è piaciuto , continuate a seguirmi sulla mia pagina di Facebook cliccate  RICOTTA & GRANO e poi mettete MI PIACE per restare sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me novità e quant’altro. GRAZIE PER L’ATTENZIONE  

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *