Crea sito

LIMONCELLO

Il limoncello è un liquore famoso in tutto il mondo perfetto da degustare nei periodi di gran caldo. La storia narra che le grandi famiglie sorrentine, agli inizi del ‘900, non facevano mancare agli ospiti illustri un assaggio di limoncello, realizzato con la tradizionale ricetta. Oggi tutti lo bevono, ma sicuramente un intenditore non ha difficoltà a distinguere la qualità, il prodotto artigianale da quello industriale. Vi chiederete come è possibile?  Sono solo bucce di limone messe a macerare nell’alcol con l’aggiunta di uno sciroppo a base di acqua e zucchero. E invece vi assicuro che la differenza è notevole, un buon limone è fondamentale per la degustazione di un ottimo limoncello. E’ indispensabile essere sicuri della provenienza degli agrumi che in alcun modo devono essere trattati con prodotti chimici antiparassitari. Io ho utilizzato i limoni della costiera che hanno una forma affusolata, grandi dimensioni, buccia gialla e spessa, quasi privi di semi, sono perfetti per la produzione del liquore che si caratterizzano per l’intenso aroma degli oli essenziali, ereditati dall’ambiente.Tradizionalmente viene servito freddo da freezer, si presta ad essere degustato puro, oppure miscelato ad altre bevande. Ottimo anche nell’impiego della preparazione di dolci: crema al limoncello, delizia al limone, macedonie, sorbetti e granite. 

LIMONCELLO
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo15 Giorni
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni2 bottiglie
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 12limoni
  • 1 lalcol puro
  • 1 lacqua
  • 600 gzucchero

Preparazione

  1. LIMONCELLO

    Lavate accuratamente i limoni sotto il getto dell’acqua fredda corrente asciugateli e sbucciateli con un pelapatatefacendo attenzione a non prelevare la parta bianca il cui sapore amarognolo danneggerebbe il risultato finale del liquore.

  2. LIMONCELLO

    Mettete le scorze di limone a macerare con l’alcol in un barattolo di vetro con chiusura ermetica o in una ciotola, coprite e lasciate in infusione per almeno 15 giorni in un luogo fresco e al riparo dalla luce. 

  3. LIMONCELLO

    Trascorso questo tempo, prendere l’infuso di alcool e filtratelo per scartare tutte le scorze. Si noterà che l’alcool avrà preso un bel colore giallo/trasparente e un profumo intenso di limone.

  4. LIMONCELLO

    Fate bollire lo zucchero con l’acqua fino a quando otterrete uno sciroppo fluido. Lasciate raffreddare completamente lo sciroppo poi unite le due parti e mescolate.

  5. LIMONCELLO

    Versate il limoncello con l’aiuto di un imbuto all’intero di bottiglie di vetro. Lasciate riposare il limoncello nelle bottiglie per 10-15 giorni prima del consumo

CONSERVAZIONE

Una volta pronto il limoncello può essere conservato a lungo in frigo o in freezer: la presenza di alcol e zucchero ne impedirà il congelamento.

NOTE

Se questo articolo vi è piaciuto, continuate a seguirmi sulla mia pagina Facebook cliccate cliccate  RICOTTA & GRANO e poi mettete MI PIACE per restare sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me novità e quant’altro. GRAZIE PER L’ATTENZIONE  

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.