Zucchine sott’olio – Ricetta conserva invernale

zucchine sott'olio

Quest’anno non mi fermo più con la preparazione di conserve per l’inverno! Mancavano le zucchine sott’olio 😉 Giorni fa, parlando con mio marito, ho avuto la malagurata idea di dirgli che mi sarebbe piaciuto preparare le zucchine sott olio, ben sapendo che il periodo delle zucchine romanesche era al termine 😉 Lui mi ha accontentata, è andato al mercato ed è tornato con delle belle zucchine romanesche  😡  L’avrei ucciso! Non mi è rimasto altro da fare che mettermi all’opera  🙁 Oltre alle zucchine sott olio ho potuto preparare la caponata di zucchine, a breve su questi schermi 😉 Le zucchine sott olio sono semplicissime da preparare ma devono asciugarsi per almeno 24 ore, buona parte al sole, e in questi giorni il tempo è stato benevolo, caldo e sole a volontà! Come per le altre conserve che vi ho pubblicato ho usato l’olio di semi di girasole, al posto di quello extravergine di oliva, che, a parer mio,  è più delicato e insapore e fa sentire solo quello delle verdure. Quest’anno ho adottato un nuovo sistema di conservazione, la bollitura per ottenere il sottovuoto, le precauzioni non sono mai troppe 😉

zucchine sott olio

Zucchine sott olio

 

Ingredienti

  • 2 kg zucchine romanesche
  • aglio
  • origano o prezzemolo q.b.
  • 1/2 lt aceto di vino bianco
  • sale fino q.b.
  • olio di semi di girasole 
  • peperoncino (facoltativo)

Procedimento

  1. Lavare le zucchine e togliere le estremità
  2. tagliarle a rondelle e metterle in uno scolapasta
  3. cospargere di sale e procedere in questo modo fino ad esaurimento
  4. coprire con un piatto e metterci un peso sopra
  5. lasciarle per almeno 2 ore
  6. trascorso il tempo sciacquarle
  7. mettere sul fuoco una pentola capiente con 1 litro e mezzo di acqua e l’aceto di vino bianco e portare ad ebollizione
  8. versarci le zucchine e, contando dal momento che ricomincia a bollire, farle cuocere per 20 minuti
  9. scolarle,  stenderle su una tovaglia e lasciarle asciugare al sole il tempo che risultino prive di acqua, io 24 ore, la notte le ho messe dentro per evitare l’umidità della notte 😉
  10. trascorso il tempo metterle nei barattoli, sterilizzati in forno a150°C per 10 minuti, inframmezzando con pezzetti di aglio, peperoncino e un pochino di origano o prezzemolo
  11. ricoprire con olio facendolo scendere bene aiutandovi con un coltello
  12. chiudere i barattoli, ricoprirli con carta di giornale e metterli in una pentola alta e capiente
  13. inframmezzare con fogli di giornale o strofinacci per fare in modo che durante la bollitura non si tocchino
  14. riempire di acqua e portare a bollore e lasciarli per 5 minuti in modo che si formi il sottovuoto
  15. spegnere e far freddare nella pentola.

Le zucchine sott’olio sono pronte per essere messe in dispensa ed essere gustate nelle fredde giornate invernali 😉

zucchine sott'olio

Se la ricetta delle zucchine sott’olio vi è piaciuta e volete essere aggiornati sulle novità del blog, seguitemi anche sulla mia pagina GolositàSfiziose, basterà un semplice click sul Mi piace 😉

2 Risposte a “Zucchine sott’olio – Ricetta conserva invernale”

  1. Venti minuti mi sembrano un pò troppo per cuocerle anche perchè se poi vanno fatti ribollire i barattoli si cuociono di nuovo,…poi io invece dell’acqua metto metà aceto e metà vino bianco…dice che l’acqua con il tempo fa fare la muffa……ora sto provando a farle da crudo le sto facendo cuocere in aceto e vino x 24 ore e domani le invaso e le faccio ribollire nei barattoli x sterilizzarli…….vedremo come sono ok?????

    1. Antonella come vedi dalla foto non si sono stracotte ma sono rimaste croccanti! La seconda bollitura è di soli 5 minuti quindi non eccessiva. Ti posso assicurare che l’acqua non fa la muffa, la fa se non le fai asciugare bene ma anche in quel caso ho i miei dubbi! Almeno a me anche a distanza di un anno non l’ha mai fatta. Fammi sapere come vengono con il tuo metodo.. buon fine settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.