Pizza farcita in vari gusti con metodo Bonci

Oggi vi propongo la ricetta della pizza farcita in vari gusti con il metodo Bonci che senza meno tanti conoscono, ha un impasto molto semplice che non ha bisogno di essere lavorato molto ma ha una lunga lievitazione. Ho sempre fatto la pizza farcita con la ricetta della mia mamma che aveva solo 2 ore di lievitazione ma da quando ho provato l’impasto di Bonci l’ho fatto mio 😉 Ho apportato qualche modifica ma in linea di massima è molto simile. Per la pizza farcita si possono usare tanti altri ingredienti secondo i vostri gusti e la vostra fantasia, sulla pizza ci sta bene tutto e io la adoro!  Qui trovate il video di Bonci da seguire se si vuole un ottimo risultato, vi servirà almeno per le prime volte

pizza farcita

Pizza farcita in vari gusti con metodo Bonci

 

Ingredienti

per l’impasto

  • 1 kg farina 0
  • 800 ml acqua
  • 1 cubetto di lievito di birra fresco o 1 bustina lievito di birra secco
  • 12 g sale
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva

farcitura

  • 1 scatoletta tonno sotto’olio
  • salamella
  • passata pomodoro
  • pomodorini
  • peperoncino in polvere
  • patate
  • rosmarino
  • 1 confezione mozzarella per pizza
  • basilico
  • sale q-.b.
  • olio extravergine di oliva

Procedimento

  1. Mettere in una ciotola capiente la farina e una parte di acqua mescolare
  2. aggiungere il lievito e altra acqua mescolare con una spatola
  3. unire il sale e la restante acqua
  4. per ultimi i 2 cucchiai di olio e mescolare bene
  5. far riposare 10 minuti l’impasto
  6. dargli delle pieghe portando l’impasto dai lati al centro fino a formare una palla
  7. metterlo in una ciotola cosparsa di olio e coprire
  8. mettere nella parte bassa del frigo per tutta la notte, se la preparate la mattina basterà coprire con pellicola e far lievitare a temperatura ambiente per 5/6 ore, se lasciata in frigo togliere dal frigo e farla acclimatare per 1 ora prima di procedere
  9. dopo questo tempo riprendere l’impasto, che risulta molto molle, e trasferirlo sulla spianatoia infarinata con farina di grano duro
  10. dividerlo in 4 parti e dare delle pieghe come prima portando l’impasto dal lato verso il centro fino a formare delle palle che metterete a lievitare per 1 ora
  11. riprendere un pezzo di pasta e stenderla con le dita, non usare mattarello, cercando di mantenere le bolle della pasta
  12. una volta stesa aiutandosi con i palmi delle mani prendere l’impasto e disporlo sulla teglia cosparsa di olio e praticare dei buchetti con i polpastrelli
  13. per la pizza con patate –  tagliare le patate molto fini e disporle sulla pizza dare un giro d’olio e cospargere di  rosmarino e sale
  14. per la pizza margherita –  condire della passata con olio e sale e cospargere sull’impasto, solo quando è cotta mettere la mozzarella leggermente tritata nel mixer e infornare di nuovo per farla sciogliere
  15. per la pizza pomodorini e peperoncino – tagliare i pomodorini a metà e disporli sull’impasto, mettere delle foglie di basilico e il peperoncino dare un giro d’olio e quando è cotta cospargere la superficie con mozzarella tritata
  16. per la pizza tonno e salamella –  cospargere la superficie con passata di pomodoro e portare a cottura quindi mettere il tonno all’olio sgocciolato e fettine di salame
  17. scaldare il forno alla massima temperatura e infornare le pizze in basso per i primi 10 minuti, spostare la teglia più in alto e abbassare la temperatura a 200°C per 20 minuti circa regolatevi col vostro forno.

pizza farcita

Spero di essermi spiegata bene se così non fosse fate riferimento al video di Bonci, comunque ci vuole più a scrivere che a eseguire 😉

Seguitemi su Facebook dove trovate la mia pagina GolositàSfiziose vi aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.